Non è più in Italia ma il marito percepiva la sua pensione. Denunciata una coppia

Pubblicità

Nonostante non fosse più residente da anni a Gualdo Tadino ma all’estero, aveva continuato a percepire dall’Inps la pensione di invalidità senza averne più diritto. Da tempo era stata anche cancellata dall’anagrafe comunale di Gualdo Tadino poichè senza permesso di soggiorno, perdendo così il diritto a percepire la pensione stessa.

La Guardia di Finanza di Gubbio ha scoperto la truffa e ha denunciato una donna tunisina e il marito che, ancora residente in Italia, avrebbe continuato a incassare la pensione per conto della moglie.

Le Fiamme Gialle, a seguito di indagini economico-finanziarie, alle quali si sono aggiunti appostamenti e pedinamenti, hanno fatto emergere che almeno 19mila euro sarebbero stati incassati indebitamente dalla coppia. Per i due è scattata la denuncia a piede libero per truffa e sono state avviate le procedure per il recupero della somma.