Respinta la mozione di sfiducia al vicesindaco Pasquarelli

Il consiglio comunale di Gualdo Tadino ha respinto la mozione di sfiducia nei confronti del vicesindaco Fabio Pasquarelli presentata da quattro dei cinque gruppi di opposizione (Lega, Forza Italia, Cappelletti Sindaco e Siamo Gualdo) in seguito al post su Facebook di Pasquarelli nel quale annunciava di scegliere i negozi in cui fare la spesa in base a ciò che i commercianti pubblicavano sui social.

La massima assise cittadina è stata chiamata ad esprimersi nell’ultima seduta di mercoledì 4 novembre dopo l’illustrazione della promotrice, la capogruppo della Lega Alessia Raponi che nel suo intervento ha sottolineato che l’atto non è un giudizio sull’operato nè una strumentalizzazione, “ma una vicinanza ai commercianti in questo momento di emergenza nei confronti dei commercianti”.

Stefania Troiani del Movimento 5 Stelle ha spiegato il motivo per cui non ha firmato la mozione, pur condannando la frase di Pasquarelli, astenendosi al momento del voto. “Non è il momento della bagarre, sento un grande senso di responsabilità e provo disagio nel parlare di queste cose di fronte alle difficoltà che stiamo vivendo.”

Il sindaco Massimiliano Presciutti, nel rinnovare la fiducia alla giunta, ha parlato di colloquio costruttivo con i commercianti, smentendo qualsiasi lista di proscrizione.

La mozione, votata per appello nominale, è stata respinta in maniera compatta dalla maggioranza che ha ritenuto questo atto “inutile e dannoso per instaurare un clima di collaborazione”

Articolo precedente24 nuovi casi a Gualdo Tadino, cluster all’ospedale di Branca. 9 decessi in Umbria
Articolo successivoCoronavirus, già tornata operativa la Diagnostica per immagini all’ospedale di Branca
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.