Fallimento Indelfab, Caparvi: “Termina un’agonia consumata sulla pelle dei lavoratori”

Pubblicità

“Termina un’agonia consumata sulla pelle dei lavoratori e sugli equilibri di territori fragili”. Interviene così il deputato della Lega Virginio Caparvi a proposito del fallimento della Indelfab.

“Un percorso scritto e il cui cattivo esito è da imputare alla inaffidabilità di chi aveva il compito di presentare, senza ambiguità, un piano industriale credibile – evidenzia il segretario regionale della Lega – Già dall’incontro informale avuto in agosto con il Sottosegretario Morani avevo ribadito la necessità di pensare a come riattivare finanziamenti ed incentivi per qualcosa che andasse oltre l’esperienza diretta della produzione del bianco. Lavoratori e sindaci sono rimasti agli impegni del Sottosegretario e attendono risposte.”

“Sarà mia premura presentare un’interrogazione a tal proposito per fare in modo che si possa finalmente parlare di fascia appenninica senza nostalgie e con lo sguardo rivolto al futuro. In tutto questo – conclude il parlamentare nocerino – deve essere posta grande attenzione a centinaia di famiglie che non possono essere abbandonate al loro destino, ne va della tenuta dell’intero territorio”.