La “gualdese” Aurélie Filippetti nel cda della Galleria degli Uffizi

Aurélie Filippetti, docente universitaria, scrittrice ed ex ministro della Cultura e delle Comunicazioni dal 2012 al 2014, cittadina onoraria di Gualdo Tadino, è entrata a far parte del consiglio di amministrazione degli Uffizi, il primo museo italiano per numero di visitatori. E’ stata nominata dal Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini che ha chiamato a far parte del nuovo cda, presieduto da Eike Schmidt, anche l’ex ministro Valdo Spini, il professore associato di storia dell’arte medievale dell’Ateneo fiorentino Fulvio Cervini e il direttore regionale dei musei della Toscana, Stefano Casciu.

Aurélie Filippetti è nipote dell’emigrato gualdese Tommaso Filippetti che negli anni Venti del Novecento si trasferì, insieme a tanti altri suoi concittadini, in Francia per lavorare nelle miniere della Lorena. Suo padre Angelo è stato sindaco di Audun le Tiche ed è stato uno dei fautori del gemellaggio con Gualdo Tadino. Aurélie Filippetti, oltre che ministro, è stata per dieci anni, dal 2007 al 2017, deputata all’Assemblea Nazionale francese.

Il 23 novembre del 2012 è stata insignita della cittadinanza onoraria di Gualdo Tadino. “È per me una grande emozione essere oggi qui a Gualdo Tadino, nel cuore verde dell’Italia, dove ho le mie radici e dove nasce il nome che porto disse nel corso della cerimonia di consegna del riconoscimento da parte dell’allora sindaco Roberto Morroni in un’affollatissima chiesa di San Francesco – E’ un immenso onore essere accolta in questa città, quella di mio nonno Tommaso e dei suoi fratelli Filippo e Mariano, che avete onorato come martiri della libertà. E’ una parte importante della mia storia che voi permettete di far rivivere oggi, in questo giorno dove la città che ha visto nascere mio nonno diventa ufficialmente anche la mia.”

Articolo precedenteUmbra Acque, investiti 1,7 milioni di euro nel territorio di Gualdo Tadino
Articolo successivoCovid-19, altri due decessi a Gualdo Tadino nelle ultime 24 ore
Marco Gubbini
Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria. Ex direttore artistico di Radio Tadino (1985-1986), ideatore e curatore di programmi televisivi giornalistici delle emittenti Rete7 (1985-1990) e TV23 (2003-2006). Esperienze varie come corrispondente di varie pubblicazioni, fra cui Calcio Perugia (2005), La Voce di Perugia (2006-2007). E' stato collaboratore dell’agenzia di stampa Infopress (2004-2012), ha scritto articoli per testate quali Il Giornale dell’Umbria, La Nazione, Il Corriere di Romagna, Il Sannio, Il Crotonese, Il Corriere di Forlì, La Nuova Ferrara. Iscritto all’Associazione Italiana Reporter e Fotografi dal 2009. Coideatore e curatore del sito gualdocalcio.it (1998-2012) e gualdocasacastalda.it (dal 2013 al 2016). Addetto stampa del Gualdo Calcio in serie C e altre categorie (dal 2004 al 2012) e del Gualdo Casacastalda in serie D (dal 2013 al 2016). Segretario dell’Ente Giochi de le Porte di Gualdo Tadino dal 2014 al 2017. Componente della redazione dei periodici Il Nuovo Serrasanta e Made in Gualdo. Autore del libro "Libera, ma Libera Veramente" (edizioni Eta Beta, 2021).