Covid, 64 nuovi casi su 430 tamponi. A febbraio 44 nuovi letti in terapia intensiva

La giornata festiva di ieri ha portato un numero basso di tamponi processati (430) e di conseguenza di emersione di nuovi positivi, 64, con la percentuale di positività che sale al 14,88%. 74 i guariti e altri 3 decessi, che salgono complessivamente a 646 dall’inizio dell’epidemia. Diminuiscono di 13 gli attualmente positivi che si attestano a 4.061.

Situazione stabile negli ospedali umbri con un ricoverato in meno (321) nei reparti, dei quali uno in meno anche in terapia intensiva (44). Riguardo le rianimazioni, saranno disponibili a febbraio 44 ulteriori posti letto di terapia intensiva destinati a pazienti affetti da SARS CoV2 su disposizione del Commissario Straordinario per il contrasto dell’emergenza epidemiologica, Domenico Arcuri.

“I 44 posti letto saranno allestiti all’interno di quattro strutture realizzate con moduli prefabbricati, comprensive di dotazioni impiantistiche ed apparecchiature elettromedicali – – ha detto la presidente Donatella Teseiper un investimento complessivo di 8milioni 177 mila 254 euro. La realizzazione dei 4 moduli presso i presidi ospedalieri regionali consentirà l’attivazione di 10 posti all’Ospedale di Perugia, 12 all’Ospedale di Terni, 10 a Città di Castello, 12 all’Ospedale di Foligno, che costituiranno una risorsa fondamentale nel caso di una terza ondata pandemica. I posti, le cui scadenze per la consegna sono previste il 19 e 24 febbraio, permetteranno di alleggerire gli ospedali e dare avvio ai lavori strutturali per progetti che prevedono l’investimento di circa 25 milioni di euro”.

A Gualdo Tadino frenata di nuovi casi, con 4 nuovi positivi nelle ultime 24 ore e 12 guariti, con gli attualmente positivi presenti nel territorio comunale che scendono a 175.

Articolo precedenteGelo: disagi a Gualdo Tadino e lungo la via Flaminia
Articolo successivoServizio Civile a Gualdo Tadino, disponibili due posti per giovani fino a 29 anni
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.