Coronavirus, Gualdo Tadino inizia a piegare la curva: 22 guariti, nessun positivo

Pubblicità

Dopo diverse settimane che avevano visto un notevole incremento di positivi a Gualdo Tadino, tanto da farne per un periodo il comune in Umbria con la più elevata incidenza di casi attivi per mille abitanti, sembra che la discesa sia iniziata. Il primo riscontro che ha fatto tirare un sospiro di sollievo è stato quello del 15 gennaio, quando tutti i tamponi effettuati su due classi quinte della scuola primaria “Tittarelli” e sulle insegnanti, tutte poste in isolamento fiduciario, hanno dato esito negativo.

Oggi il sindaco Massimiliano Presciutti ha comunicato che sono 22 i guariti nelle ultime 24 ore con nessun nuovo positivo. E’ il secondo giorno consecutivo con zero casi a Gualdo Tadino (ieri anche nessun guarito), con gli attualmente positivi che scendono a 107. “Numeri sicuramente incoraggianti – ha detto Presciutti – che devono farci moltiplicare gli sforzi per arrivare alla meta, che oggi più che mai sembra a portata di mano, anche se non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia.”

In Umbria sono 153 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 2.779 tamponi processati, con la percentuale di positività che scende di due punti rispetto a ieri e si attesta al 5,5%. 146 i guariti e purtroppo altri 4 decessi, che portano il totale a 693.
4.606 (3 in più) gli attualmente positivi.

Negli ospedali ad oggi sono ricoverati nei reparti Covid 329 persone, 2 in più rispetto a ieri. Nessuna variazione in terapia intensiva dove sono assistiti 49 pazienti.

VACCINI, NESSUNA RIDUZIONE DELLE FORNITURE PFIZER – Una buona notizia per la nostra regione è che non sarà interessata dalla riduzione del vaccino Pfizer, comunicata ufficialmente dall’azienda nei giorni scorsi, scatenando le proteste dei governi europei. La campagna di vaccinazione in Umbria dovrebbe quindi proseguire quindi regolarmente. All’Umbria sono state finora consegnate 15.685 dosi di vaccino, l’83,9 per cento delle quali, 13.156, già somministrate.