Easp, Forza Italia presenta una interrogazione e chiede documenti

Pubblicità

Una interrogazione e una richiesta di documenti da parte del gruppo consiliare di Forza Italia di Gualdo Tadino riguardo quanto accaduto recentemente presso l’Easp “Armando Baldassini”, ossia il focolaio di Covid-19 sviluppatosi all’interno della struttura, tornata da diversi giorni Covid-free.

I consiglieri Silvia Minelli e Fabio Viventi chiedono al sindaco e alla giunta di informarli sull’esito dell’incontro avuto con i sindacati sulla situazione dell’Ente “con eventuale evidenza di oggettive criticità legate alla gestione del personale o piuttosto degli ospiti” e di sapere “se sia stato dato corso ad un aggiornamento/modifica delle misure previste dal Piano Anti Covid-19 in relazione all’evidente stato dei fatti che hanno portato, purtroppo, allo svilupparsi del predetto focolaio.”

Il gruppo consiliare chiede inoltre di avere “eventuale copia aggiornata del piano anti-Covid e dei bilanci relativi agli anni 2019/2020 dell’Easp, di conoscere il numero degli ospiti presenti in struttura (suddiviso in Rsa, Rsp e centro diurno) e del personale compresi i servizi appaltati alla cooperativa“. Chiede infine di conoscere “i tempi di espletamento della gara di appalto dei servizi, ormai scaduta e prorogata, sapendo che dovrà essere bandita dalla Stazione Appaltante”.