Giorno della Memoria, al Casimiri una mattinata di reading letterario

Pubblicità

Si rinnova come ogni anno, all’istituto “Casimiri” di Gualdo Tadino, l’appuntamento con la Giornata della Memoria per la commemorazione delle vittime della Shoah. Nel corso di questa mattina e nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, si svolgerà un reading filosofico e letterario coordinato dai docenti di storia-filosofia e tedesco, che coinvolgerà attivamente le classi quinte dell’istituto.

Le studentesse e gli studenti daranno voce a celebri intellettuali ebree come Edith Stein, Etty Hillesum e Hannah Arendt, ricostruendo le vicende che loro malgrado le hanno rese protagoniste del capitolo più buio della storia del Novecento. Un momento particolarmente significativo sarà dedicato alla testimonianza della senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta all’Olocausto, dedicato al ricordo dell’amica Janine, gasata ad Auschwitz di fronte all’indifferenza dei “sopravvissuti”.

Il reading letterario-filosofico si concluderà con l’interpretazione di alcune liriche in lingua tedesca del poeta Paul Celan. Nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria in atto, gli studenti non hanno voluto rinunciare alla doverosa e sentita esigenza di commemorare le vittime della Shoah, nella ferma convinzione che, come ha recentemente affermato il giornalista e scrittore Mario Calabresi, “l’oblio nasce dalla fatica di ricordare”.