In arrivo gli avvisi di pagamento delle votive, utilizzabile il sistema PagoPa

Arriveranno nelle case dei gualdesi in questi giorni gli avvisi per il pagamento delle lampade votive per il 2020.

Una scelta dell’amministrazione comunale – fanno sapere dal Comune – che, seppure per una cifra contenuta come il canone delle lampade votive, non ha voluto che questo pagamento si sommasse ad altre scadenze tributarie come Imu e Tari.

“Il canone è rimasto invariato rispetto agli anni precedenti, ma presenta una novità. Sarà, infatti, possibile pagare il dovuto attraverso il sistema PagoPa“, spiega l’assessore al bilancio, Marco Parlanti.

I gualdesi riceveranno al posto del consueto bollettino Mav, un avviso di pagamento con il nuovo sistema del PagoPa che consente di utilizzare diverse soluzioni. Oltre quello tradizione degli sportelli bancari e postali, il nuovo “bollettino” potrà essere pagato presso tutti gli sportelli che espongono il marchio PagoPa, dalle ricevitorie di Sisal e Lottomatica, agli sportelli dei supermercati e altri soluzioni di pagamento.

Sarà possibile utilizzare anche le app telefoniche, da quelle bancarie a Io, semplicemente inquadrando il QR code che si trova nell’avviso. Così come il pagamento può essere effettuato tramite il sito di PagoPa Umbria cui il Comune ha aderito.

“Il Comune ha già da tempo iniziato a utilizzare questa forma di pagamento per alcuni servizi, ma è la prima volta che viene utilizzata in forma massiva con l’invio a casa dei bollettini di pagamento. Nei prossimi mesi altri il PagoPa sarà utilizzato anche per il pagamento di altri servizi come mensa e trasporto scolastico“, conclude l’assessore Marco Parlanti.

Articolo precedenteGiorno della Memoria, apposte le pietre d’inciampo in onore di Saltutti e Biscontini
Articolo successivoServizio civile, due posti presso Federconsumatori Perugia
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.