Gualdo Tadino pensa di conferire la cittadinanza onoraria a Anthony Scaramucci

Incontro in videochiamata tra il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, e Anthony Scaramucci, il finanziere italoamericano di origine gualdese, già membro del “Transition Team” che portò al passaggio di poteri tra gli ex presidenti Usa Barack Obama e Donald Trump e poi per undici giorni direttore della comunicazione della Casa Bianca, prima di diventare uno dei più fieri oppositori dello stesso Trump.

La storia di Anthony Scaramucci, nipote del gualdese Alessandro e della fossatana Celestina Moriconi partiti alla volta degli Usa nel 1920, e della sua famiglia l’aveva portata alla luce Gualdo News nel marzo 2017, scoprendo così che le radici dell’ex golden boy di Wall Street affondano a Gualdo Tadino e nello specifico a Nasciano.

L’incontro tra Presciutti e Scaramucci è stato favorito da Diego Massimiliano De Giorgi, esperto di affari pubblici, consulenza strategica e diplomazia pubblica e amico dello stesso Scaramucci.

Nel corso del colloquio il finanziere americano, considerato uno dei più influenti a livello mondiale, si è detto molto orgoglioso delle sue origini. Ha ricordato una sua visita a Gualdo Tadino nel 1985, poco più che ventenne, quando incontrò anche un fratello di suo nonno. Ha anche anticipato che la prossima estate, non appena le condizioni sanitarie dovute alla pandemia lo consentiranno, verrà nuovamente a Gualdo Tadino insieme alla sua famiglia.

L’intenzione del sindaco è di proporre al consiglio comunale il conferimento della cittadinanza onoraria a Anthony Scaramucci. Sarebbe il riconoscimento per un’altra storia di successo come quelle, ad esempio, di Frank Stella e di Aurélie Filippetti. La storia di un figlio, anzi di un nipote in questo caso, dell’emigrazione gualdese.

Articolo precedenteVaccinazioni over 80, dal 12 febbraio il via alle prenotazioni in Umbria
Articolo successivoCerqueto: all’ospedale dopo essere stata morsa da una vipera!
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.