Il Liceo delle Scienze Umane di Nocera Umbra sempre più vicino al mondo universitario

Pubblicità

Prosegue l’attività universitaria del Liceo delle Scienze Umane di Nocera Umbra con la seconda sessione di esami, che si è tenuta il 2 febbraio scorso, durante la quale tre studentesse del 5° liceo hanno sostenuto e superato con ottimi voti l’esame di Psicologia dei Processi Cognitivi, con il professor Stella.

Il 3 febbraio, invece, undici studenti del 3° liceo hanno sostenuto e superato brillantemente l’esame di Giapponese all’Università di Perugia, con il professor Takeshi Tojo e la professoressa Laura Bargagna. Il percorso formativo, di 60 ore, è iniziato, in modalità online, nel mese dello scorso ottobre e i ragazzi hanno dimostrato un vivo interesse verso questa nuova lingua e hanno ottenuto ottimi risultati nelle prove sostenute nei giorni scorsi, guadagnandosi i crediti previsti, nonchè la possibilità di accedere ad una borsa di studio.

L’esame ha previsto una prima parte caratterizzata da una lunga conversazione con il professor Takeshi, il quale ha rivolto agli studenti, evidentemente emozionati, numerose domande in lingua ottenendo da loro risposte precise e pertinenti. La seconda parte ha previsto la descrizione di immagini e la collocazione degli oggetti, mentre nell’ultima prova i ragazzi si sono cimentati nel leggere una serie di frasi nei diversi alfabeti utilizzati nella lingua giapponese.

Così, ora alcuni studenti del Liceo delle Scienze Umane di Nocera sono a pieno titolo studenti universitari, non solo perché hanno sostenuto un esame non proprio facile, ma anche in virtù del fatto che, nel corso dei mesi, impegnandosi molto, hanno ampliando notevolmente le loro conoscenze e competenze, cimentandosi in studi approfonditi e stimolanti, auspicandosi di proseguire l’apprendimento di questa lingua, anche negli anni a venire.

“La sfida è stata brillantemente superata dai nostri ragazzi. E hanno solo 16 anni!”, ha sottolineato il dirigente scolastico, Leano Garofoletti.