L’Avis dona materiale per le palestre dell’Istituto Comprensivo di Sigillo

Pubblicità

Lo scorso mercoledì 3 Febbraio, presso l’Istituto Comprensivo di Sigillo, nel rispetto di tutte le normative anti-Covid previste, si è tenuto un significativo incontro a sottolineare la sinergia e la collaborazione esistenti tra il mondo del volontariato e la scuola.

I presidenti delle Avis comunali di Scheggia e Pascelupo, Fossato di Vico e Sigillo, rispettivamente Marco Borsellini, Martina Berettoni e Silvia Bazzucchi, hanno consegnato alla dirigente scolastica, professoressa Rosa Goracci, e alla vicaria, l’insegnante Patrizia Viola, elementi per le palestre e lo svolgimento dell’educazione fisica. Elementi come palloni da volley e da basket, scalette, ostacoli e corde, da utilizzare in tutti e quattro i plessi scolastici del territorio.

L’iniziativa rientra all’interno del progetto “Rispettiamoci”, fortemente voluto dalle Avis della fascia appenninica, che da anni è attivo nelle classi della secondaria di primo grado dell’istituto, e si pone come fine quello di aiutare e sostenere i ragazzi, in un’età particolarmente delicata come quella adolescenziale, attraverso incontri periodici con esperti come psicologi, nutrizionisti e medici, che permettono loro di conoscere il proprio corpo, i propri limiti, le proprie emozioni.
L’idea di base è quella di infondere nei giovani l’importanza di un corretto stile di vita, che è poi quello di ogni donatore di sangue: lontano da fumo, alcool, droghe, cibo spazzatura, farmaci, oltre alla necessità di diventare cittadini consapevoli e costruttori di solidarietà. “Un lavoro di squadra che si adopera per regalare ai nostri figli un futuro migliore” – dicono dall’Avis di Sigillo.