Più di 8.000 positivi in Umbria. A Gualdo Tadino 8 guariti e 1 nuovo caso

Pubblicità

Balzano sopra gli 8.000 gli attualmente positivi in Umbria, decessi ancora a due cifre e ospedali sempre sotto pressione. A cinque giorni dall’istituzione della zona rossa la situazione Covid in Umbria è sempre piuttosto critica. Sono 346 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore su 8.429 tamponi complessivi, dei quali 4.607 molecolari.

132 guariti e altri 10 decessi, che portano il totale a 894. Crescono di 204 gli attualmente positivi che salgono a 8.082. Aumentano ancora i ricoveri negli ospedali umbri: 8 in più rispetto a ieri, con 531 persone che si trovano nei reparti Covid, delle quali 83 (1 in meno) in terapia intensiva.

A Gualdo Tadino, dopo alcuni giorni di leggera risalita, riprende invece a diminuire il numero degli attualmente positivi. Nelle ultime 24 ore è emerso 1 nuovo caso con 8 guarigioni, che porta a 52 le persone al momento alle prese con il coronavirus nel territorio comunale.

IL TAR FA RIAPRIRE LE SCUOLE DELL’INFANZIA – Il Tar dell’Umbria ha sospeso la chiusura dei servizi socio-educativi per la prima infanzia, per bambini fino a 36 mesi d’età, nella provincia di Perugia e nei comuni di quella di Terni dichiarati zona rossa per l’emergenza Covid. Il Tribunale ga infatti accolto il ricorso presentato da uno dei genitori contro l’ordinanza della Regione del 6 febbraio scorso. Respinta invece la parte del ricorso per la riapertura delle scuole elementari e medie.