Covid, più guariti che nuovi casi ma con pochi tamponi. Gualdo Tadino, vicina l’apertura del centro vaccinazioni

Pubblicità

97 nuovi casi di coronavirus in Umbria nelle ultime 24 ore. Numeri, come ogni lunedì, in netto calo data la giornata festiva in cui solitamente si effettuano tamponi a sintomatici o a chi entra in ospedale per altre patologie. I test effettuati sono infatti 633 molecolari e 612 antigenici. 161 i guariti, ma si sono verificati altri 10 decessi, che portano il totale a 993 dall’inizio della pandemia. Gli attualmente positivi scendono di 74 e si attestano a 8.474.

Continuano ad aumentare i posti occupati nei reparti Covid degli ospedali umbri: 5 in più rispetto a ieri, con 556 pazienti ricoverati di cui 81 (2 in meno) si trovano in terapia intensiva.

A Gualdo Tadino negli ultimi 3 giorni sono emersi 4 nuovi casi e con 5 guariti. Gli attualmente positivi presenti nel territorio comunale, ha comunicato il sindaco Presciutti, scendono a 35. Lo stesso primo cittadino ha comunicato che, dopo i sopralluoghi della scorsa settimana, “si fa sempre più concreta la possibilità di avere già dal prossimo mese di marzo, il punto per le vaccinazioni di massa in città presso il Centro della Terza età situato in Piazza Federico II di Svevia (piazzale del mercato, ndr). Domani delibereremo gli atti ufficiali.”

VACCINI – L’Umbria riduce dal 50 al 30 per cento la scorta del vaccino AstraZeneca per avviare “al più presto” la vaccinazione di tutto il personale scolastico e delle forze dell’ordine (compresi vigili del fuoco e polizia municipale). Lo ha deciso il Comitato operativo regionale. Già a partire da oggi 22 febbraio, dalle ore 18 di tutti i giorni, l’aggiornamento quotidiano sui dati relativi alle vaccinazioni effettuate e sulle prenotazioni, sono pubblicati sul portale della Regione Umbria, nella pagina dedicata alle vaccinazioni, nella sezione news.
https://emergenzacoronavirus.regione.umbria.it/