Nocera, la sfida di Ramona: in piena pandemia lascia il posto e apre un’attività

Pubblicità

In una Nocera Umbra in piena “zona rossa” e nel clima generale di preoccupazione che tale situazione comporta, si fa breccia la luce di una speranza. Quella di chi ha fatto una scelta di coraggio personale, lasciare un posto di lavoro sicuro per aprire un’attività in proprio, e di amore per il proprio territorio, scegliendo di impiantare questa attività nel suo paese e di legarla profondamente, nei prodotti e nelle scelte, ad esso.

Si tratta della scelta di Ramona Passeri, 34enne nocerina, che martedì scorso ha dato il via alla sua attività a Nocera Umbra, il negozio di specialità alimentari “Il Borgo antico”. Un’apertura, quella fatta da Ramona, che realizza un sogno, nel quale credere nonostante le difficoltà.

“È il sogno di una vita che si sta realizzando – spiega Ramona Passeri – avere un’attività cha fosse mia in cui potessi mettere il territorio e le tradizioni. Vorrei riscoprire quei ricordi legati a mia nonna, così come a tante nonne, che tagliano la pasta fatta in casa la domenica mattina, col profumo del ragù suo fuoco, oppure del brodo e dei cappelletti fatti a mano. Tutte ricette che richiamano ad un momento di ritrovo in famiglia ed anche alla tradizione nocerina ed umbra, quell’attaccamento alla cucina locale che fa riscoprire le proprie radici anche a tavola. Io ho lasciato un lavoro da responsabile in una azienda perché credo nelle potenzialità di questi prodotti, nella qualità e nella tradizione. Ho lasciato uno stipendio sicuro anche per mettermi in gioco, per essere padrona delle mie decisioni e per avere orari diversi, che mi consentano di passare più tempo con i miei figli, Aurora e Roberto”.

Fra le scelte non secondarie, anche quella del proprio paese. “Avrei potuto scegliere un’altra città o un polo commerciale – prosegue Ramona – ma stare nella piazza nocerina, all’interno di uno spazio che è sempre stato un punto di riferimento, è motivo di orgoglio e uno sprone a fare meglio. Ho rilevato una macelleria storica, nella quale sono sempre entrata da cliente sin da bambina, e ora posso renderla un’attività mia. Voglio portare qui dentro qualità, stagionalità, prodotti locali o a filiera cortissima. Ringrazio molto Maurizio Gallinella, storico proprietario, che mi ha fatto da guida e che, attraverso la sua esperienza, mi ha simbolicamente passato il testimone. Questa iniziativa la dedico a mio nonno, Alfredo, che ne sarebbe stato orgoglioso”.

E nemmeno il Covid scoraggia Ramona. “Siamo in un periodo difficile e anche a Nocera c’è preoccupazione, ma spero possa essere uno stimolo in più a fare meglio e per dare un servizio e un prodotto di qualità sulla piazza.

Ne “Il Borgo antico”, che si trova a Nocera Umbra in Piazza Umberto I proprio sotto l’arco di Porta Vecchia, si possono trovare prodotti di macelleria, gastronomia pronta, pasta fresca ed anche produzioni locali.