Il fisico Luca Gammaitoni: “L’Umbria ha raggiunto il picco”

Pubblicità

“Una settimana fa sembrava un miraggio ma ora è una certezza. Abbiamo raggiunto il massimo nella curva attuale dei contagi e ora, se non faremo qualche nuova terribile sciocchezza (tipo abbandonare la prudenza, assembrarci e non usare la mascherina), possiamo guardare con fiducia i giorni a venire. L’epidemia sta calando (finalmente!) in Umbria.

Così scrive sul suo profilo Facebook il fisico gualdese Luca Gammaitoni, ordinario di fisica sperimentale all’Università degli Studi di Perugia, pubblicando un grafico a supporto di quanto affermato.

E’ davvero molto importante mantenere la prudenza e fare i vaccini con la massima velocità – sottolinea ancora il professor Gammaitoni – Ci aspetta una primavera bellissima: non lasciamo che qualche comportamento sbagliato possa portarcela via.”

Per Luca Gammaitoni “altro elemento fondamentale è la conoscenza del territorio – ha detto in una intervista all’AnsaQuesto mi sembra che finora sia un po’ mancato. Quando si manifesta un caso di positività al Covid bisogna intervenire subito con il tracciamento dei contatti, tamponi e quarantena per chi è positivo. Perché il meccanismo di diffusione del virus – conclude il fisico – è lo stesso degli incendi: si fermano solo quando non c’è più nulla da bruciare o da infettare”.

Nella curva in alto, con i numeretti, l’andamento dei nuovi contagi, ogni giorno – spiega il grafico il professor Gammaitoni – E’ una specie di velocità dell’epidemia. La curva blu indica che l’andamento medio è orientato verso il basso: un ottimo segnale che l’epidemia rallenta- Nella curva in basso, l’andamento degli attualmente positivi. Anche in questo caso la curva blu indica che questo numero sta calando.

LA SITUAZIONE – In effetti i numeri sembrano dare ragione a quanto affermato da Luca Gammaitoni. Nelle ultime 24 ore si è registrato in Umbria ancora un calo di attualmente positivi al Covid: oggi 8.141, 74 in meno di ieri. 212 i nuovi casi (su 2.230 tamponi molecolari e 2.229 antigenici) con 273 guariti. Purtroppo si sono verificati altri 13 decessi, che portano il totale a 1.050. Aumentano invece i ricoveri, dopo che nel giorno precedente erano diminuiti. Nelle ultime 24 ore ci sono 14 pazienti in più nei reparti Covid, dei quali 77 (1 in più) in terapia intensiva.

A Gualdo Tadino gli ultimi dati comunicati dal sindaco Massimiliano Presciutti attestano un ulteriore calo di attualmente positivi, con 1 nuovo caso e 3 guariti, con 30 persone che ad oggi sono ancora alle prese con il coronavirus.