Tirreno-Adriatico, un piatto della tradizione ceramica gualdese a Van der Poel

Pubblicità

Non si sono spenti ancora gli echi della tappa Tirreno-Adriatico a Gualdo Tadino, che ha visto venerdì scorso l’olandese Mathieu Van der Poel tagliare per primo il traguardo di viale Giorgio Mancini.

Il vincitore di tappa è stato omaggiato con un premio dedicato alla memoria di Adolfo Leoni, uno dei più grandi ciclisti italiani che nacque a Gualdo Tadino nel 1917.

Il sindaco Massimiliano Presciutti, assieme all’assessore Barbara Bucari e al portale Cycling Digest, ha consegnato al campione olandese un piatto in ceramica della migliore tradizione artigiana di Gualdo Tadino, realizzato dal maestro Stefano Zenobi.

.