Dal 7 aprile lezioni in presenza in tutta l’Umbria sino alla prima media

Pubblicità

Entrerà in vigore mercoledì 7 aprile, e rimarrà valida sino all’11 dello stesso mese, l’Ordinanza della presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, che conferma molte delle misure già in essere e si adegua alle norme contenute nel nuovo decreto legge. 

Tra le principali novità introdotte, si svolgeranno in presenza sino all’11 aprile i servizi educatici e le scuole dell’infanzia (0-6 anni), le lezioni delle scuole Primarie e il primo anno delle scuole Secondarie di Primo grado su tutto il territorio regionale. Le altre lezioni si svolgeranno a distanza.

In base all’andamento del contagio si valuteranno progressivamente i provvedimenti da prendere nelle settimane successive, in ambito scolastico e non.

I contenuti dell’ordinanza si basano su quanto comunicato dalla Sanità regionale che, in considerazione della presenza di varianti del Virus da Sars Cov-2 in Umbria, preso atto della pressione che in parte ancora permane sul sistema ospedaliero e sui servizi sanitari territoriali in ordine alle attività di contact tracing e di assistenza ai pazienti Covid positivi, ha valutato congruo svolgere le attività didattiche in presenza per le classi sopracitate.

Intanto, per quanto riguarda l’andamento dell’epidemia in Umbria, è ripreso a calare il numero di attualmente positivi: 58 in meno rispetto a ieri con 4.754 persone ad oggi alle prese con il coronavirus. 189 i nuovi casi emersi (su 3.093 tamponi molecolari e 3.973 antigenici) e 246 i guariti. Nelle ultime 24 ore si è verificato un decesso.

Diminuisce ancora il numero di ricoverati in ospedale: 12 in meno, con 380 pazienti nei reparti Covid, dei quali 54 (3 in meno) si trovano in terapia intensiva.

A Gualdo Tadino negli ultimi 3 giorni si sono registrati 4 nuovi casi e 2 guarigioni. Gli attualmente positivi presenti nel territorio comunale risalgono a 18.