“Scuola sicura”, tamponi nasofaringei gratuiti per gli studenti gualdesi

A partire da martedì 20 aprile, via alla campagna “Scuola Sicura”, uno screening di massa su tutta la popolazione studentesca alla quale verrà data la possibilità, insieme al personale scolastico, di sottoporsi a tamponi antigenici nasofaringei in forma gratuita e volontaria. La novità più importante sta nel fatto che i tamponi verranno eseguiti nei vari plessi in orario scolastico, in sicurezza e nel rispetto della privacy .

L’avvio della campagna, che proseguirà con cadenza settimanale fino alla fine dell’anno scolastico interesserà circa 2000 persone fra studenti e personale. L’iniziativa è stata voluta dall’Amministrazione Comunale e sposata da tutti gli istituti scolastici di Gualdo Tadino. In campo il personale della farmacia Comunale Calai, della farmacia Centrale Capeci e il personale medico ed infermieristico volontario.
Vaccinazione e tracciamento sono le due armi più potenti per combattere il virus e far ripartire la città ed il paese, per questo essendo i tamponi su base volontaria si invitano tutti i genitori ad autorizzare i propri figli attraverso gli strumenti che gli istituti hanno già comunicato a tutte le famiglie.

La campagna Scuola Sicura è un ulteriore sforzo che mettiamo in campo al servizio di studenti, personale della scuola e famiglie – ha detto il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti – Abbiamo deciso di fare questa grande ed importante campagna di tracciamento fino alla fine dell’anno scolastico, perché la riteniamo un utile strumento di prevenzione e di lotta al covid-19. L’iniziativa non sarebbe stata possibile senza la collaborazione dei dirigenti scolastici Sabrina Antonelli, Suor Pamela Ercoli e Fabrizio Bisciaio, che si sono da subito adoperati per mettere a disposizione spazi adeguati in tutti i plessi dei loro istituti e nell’organizzare al meglio la campagna di adesioni coinvolgendo tutte le famiglie. Voglio sottolineare anche il lavoro encomiabile che ha svolto il personale delle due farmacie e il grande cuore di medici e infermieri volontari. A tutti loro va il mio più sentito ringraziamento“.

Martedì 20 aprile si parte con i primi due plessi di San Rocco e Cerqueto. A seguire, nei giorni successivi, tutti gli altri. “Spero in una adesione massiccia. Siamo in grado di poter tracciare più di 2000 persone e per questo faccio un appello a tutte le famiglie perché aderiscano convintamente. Tracciando i nostri figli possiamo aiutare tutti a vivere meglio e più sicuri e contribuire alla ripartenza della nostra comunità” – ha concluso il Sindaco.

Articolo precedenteAddio all’artista Luciano Ventrone, nel 2018 espose a Gualdo Tadino
Articolo successivoUsl Umbria 1, dal punto nascita di Branca una diretta Facebook dedicata alla salute femminile
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.