Torna “TAG”, il bando dedicato ai giovani artisti del territorio

I Comuni della Zona Sociale 7 e le Cooperative sociali ASAD, Sicomoro e l’Associazione Dis e Dintorni, nell’ambito del percorso di co–progettazione e gestione degli interventi e servizi sociali nei Comuni della Zona Sociale 7 promuovono il sesto bando di concorso TAG Tracce d’Arte Giovanile, finalizzato alla realizzazione di esposizioni di opere di giovani artisti in spazi pubblici dei Comuni aderenti.

La partecipazione al bando è gratuita e rivolta a giovani artisti singoli o collettivi residenti in uno dei Comuni della Zona Sociale n. 7 (Gualdo Tadino, Gubbio, Fossato di Vico, Sigillo, Costacciaro, Scheggia e Pascelupo) e ad alunni che frequentino Istituti di Istruzione Superiore con sede nella zona stessa (con eccezione per il progetto di street art), con un’età compresa tra i 14 e i 35 anni da compiere nell’anno 2021.

La finalità è quella di offrire spazi espositivi pubblici ad artisti emergenti, con un supporto nell’organizzazione, l’allestimento e la comunicazione dell’evento e al contempo offrire la possibilità di rendere vivi, caratterizzati e fruibili da un pubblico giovane, ambienti ed aree cittadine di solito poco vissute dai ragazzi. Per le esposizioni/installazioni gli artisti potranno scegliere tra uno dei seguenti luoghi espositivi:
Gubbio – Chiostro di San Pietro, Biblioteca Sperelliana, parete esterna del complesso di San Pietro in Via di Fonte Avellana, Via Fiume (letto ed area verde del primo tratto cittadino del Torrente Camignano – zona ponte di San Martino), sottopassaggio ascensori di Via XX Settembre.
Gualdo Tadino – Teatro Talia – Via Guerrieri
Costacciaro – Palazzo Ducale e/o Antico Frantoio dell’olio
Sigillo – Chiesa di San Giuseppe

Le mostre saranno allestite per due settimane nel mese di Luglio 2021 (presumibilmente seconda metà del mese) e saranno inaugurate nel corso di una giornata evento, la cui organizzazione e comunicazione sarà curata dall’Informagiovani di Gubbio in collaborazione con i Comuni coinvolti. Saranno premiati 7 progetti. Per ognuna delle esposizioni/installazioni è previsto un budget di 120 € lordi cadauno inteso come contributo simbolico per la produzione delle opere e l’allestimento, che sarà riconosciuto all’artista in esposizione (nel caso di collettivi o di classi o gruppi di classi il contributo sarà riconosciuto ad uno dei partecipanti per conto del gruppo).

SCARICA IL BANDO INTEGRALE
SCARICA IL MODULO DI PARTECIPAZIONE

Mai come quest’anno l’arte ha un ruolo catartico, capace di raccontare ciò che stiamo tutti vivendo – ha detto l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Gubbio Simona Minelli – L’arte non si ferma, nemmeno con la pandemia, nemmeno dopo più di un anno di isolamento forzato e per la prima volta, oltre a Gubbio e Gualdo Tadino, quest’anno l’arte dei giovani partecipanti arriverà anche a Sigillo e Costacciaro“.

Articolo precedenteCase di riposo, i consiglieri regionali si impegnano a dare una risposta urgente
Articolo successivoCase di riposo, Squarta: “Non c’è un minuto da perdere”. Il Pd: “Nessun riscontro dopo la manifestazione di ieri”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.