Arriva il week end di Buongiorno Ceramica

Pubblicità

A Gualdo tadino il fine settimana si colora grazie a Buongiorno Ceramica 2021, manifestazione promossa dall’amministrazione comunale con il coordinamento dell’Associazione Italiana Città della Ceramica e la collaborazione del Polo Museale cittadino. Sabato 15 e domenica 16 maggio prenderà il via la speciale maratona on-line e tutti gli interventi saranno visibili sulle pagine Facebook del Comune Gualdo Tadino e del Polo Museale Gualdo Tadino.

Il sindaco Massimiliano Presciutti è particolarmente soddisfatto di questo progetto: “Il nostro meraviglioso artigianato ceramico, può e deve essere promosso nel mondo attraverso il supporto delle tecnologie. La storia della nostra città e le moderne maestranze, meritano una vetrina mondiale che faccia da catalizzatore e stimoli il settore alla più pronta ripresa, favorendo l’incontro con nuovi mercati“.
Quest’anno si è aggiunta alla manifestazione una novità, lo scambio culturale con le città di Sejnane ed El Hchechnam, nel nord-est della Tunisia. “Sono centri ricchi di tradizione e cultura secolare – dice Presciutti – che si affacciano sul Mediterraneo, noti per l’ambiente e l’artigianato ceramico. Una via che ci vede uniti in una comune visione, in cui arte e territorio costituiscono una storia unica. Un ringraziamento particolare per l’adesione va ai rispettivi sindaci Thouraya Saidani e Mohamed Alì Malaoui, mentre. per l’importante attività di messa in rete, il grazie va alla Camera del Lavoro di Gualdo Tadino, nella persona del responsabile e coordinatore regionale dell’immigrazione CGIL Umbria, Hedi Khirat”.

La scelta di questo scambio culturale non è un caso. La sapienza nel creare le caratteristiche ceramiche costruite a mano dalle donne di Sejnane in Tunisia, è entrata a far parte della lista dei beni culturali immateriali dell’ONU per l’educazione, la scienza e la cultura. C’è anche chi, come il Professore Marco Iacoviello, ha desiderato regalare alla città un vaso degli anni Trenta prodotto dalla “Società Ceramica Umbra”, in mostra presso lo spazio museale di Casa Cajani.

L’Associazione culturale Rubboli, ha presentato invece per la prima volta il testo dedicato a Paolo Rubboli per l’Enciclopedia on-line libera Wikipedia, disponibile in oltre 290 lingue. “Un’edizione multimediale – ha specificato l’Assessore alla cultura Barbara Bucari – in grado di raggiungere una vasta platea, mostrando il fiore all’occhiello del nostro artigianato ceramico. Ad arricchire la kermesse sono le immagini delle botteghe, delle opere, filmati e interviste, che danno lustro alla nostra città”.
Protagonisti indiscussi i ceramisti con il loro selfie ceramici. “Una maratona digitale – continua l’Assessore Bucari – che ha avuto un’alta adesione. Mi preme infatti ringraziare tutti coloro che hanno dato il loro contributo: Ceramiche Gambucci, Ceramiche Tadinate, Cinzia Garofoli, Ceramiche Dolci Fabrizio, Liliana Anastasi, Maurizio Tittarelli Rubboli, Tiziano Frillici, Narciso Ceramiche, Passeri Ceramiche d’Arte, Ceramiche La Sovrana, Ceramica Vecchia Gualdo”.

Per tutto il weekend alla Rocca Flea sarà possibile visitare le preziose collezioni di ceramica, con le storiche maioliche a lustro. Per prenotare la visita, come da decreto, è necessario scrivere a info@emigrazione.it oppure contattare il numero 075.9142445.