Studentesse del “Mazzatinti” alla settima edizione del Coding Girls

Le ragazze e i ragazzi del Polo Liceale Mazzatinti di Gubbio con le classi 3c e diverse alunne della 4a del Liceo Scientifico hanno partecipato alla settima edizione di Coding Girls, il programma nazionale della Fondazione Mondo Digitale nato per sostenere la parità di genere nei settori della scienza e della tecnologia e la partecipazione delle giovani donne al mercato del lavoro.

Il programma Coding Girls, rivolto allo sviluppo delle STEAM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) promosso dalla Fondazione Mondo Digitale con la collaborazione di Missione Diplomatica USA in Italia, Microsoft, Compagnia di San Paolo, Eni e Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi, è nato per fare massa critica sulla parità di genere, orientare la Generazione Z verso settori in espansione con forte richiesta di competenze specializzate e promuovere la partecipazione delle donne alla crescita economica e sostenibile del paese.

Tre le scuole nella nostra Regione, oltre al Mazzatinti erano presenti l’Istituto Superiore Polo-Bonghi di Santa Maria degli Angeli  e il Liceo R. Donatelli di Terni, che hanno partecipato a questo progetto. Azione educativa che ha visto nell’insieme la presenza di 15.000 studenti di 100 scuole in 62 città italiane.

La cordata educativa, strutturata grazie all’azione di tutor universitari e gruppi di lavoro composti dai ragazzi delle superiori, ha permesso di realizzare diversi prodotti, dalla creazione di siti web e blog alla creazione di applicazioni e codici. Attività realizzate con formazione a distanza e “picht” finale di presentazione del lavoro realizzato.  Ore di lavoro valide come Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento.

Gli studenti del Mazzatinti hanno realizzato una serie di siti web in diversi campi dallo sviluppo del territorio, dall’ecologia al settore della salute all’inclusione lavorando in autonomia sulla piattaforma WordPress.

Giovedì 13 maggio alle 11 sul canale YouTube della Fondazione Mondo Digitale si terrà l’evento conclusivo di un anno di lavoro per la parità di genere. Inerverranno  Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale, Antonella Polimeni, rettrice della Sapienza Università di Roma, Laura Auteri, pro rettrice alla didattica dell’Università di Palermo, Stefano Ruffo, direttore della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, Beth Poisson, Minister Counselor for Public Affairs, U.S. Embassy Rome, Dewi van de Weerd, vice ambasciatrice del Regno dei Paesi Bassi, Roberta Bianchi, Digital and Information Technology Strategy di Eni, Chiara Mizzi, direttore delle Relazioni esterne di Microsoft Italia, e Francesco Profumo, presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo.

Durante l’incontro sarà dato spazio a tre progetti rappresentativi della miriade di sforzi e prodotti realizzati dalle ragazze e ragazzi di “Coding girls”.”

Articolo precedenteAl via il progetto Gustum: in rete la ristorazione che valorizza la gastronomia tipica
Articolo successivoIl Lions Club di Foligno dona libri all’Omnicomprensivo di Nocera
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.