A Gualdo Tadino la seconda gara del Campionato Italiano di Trial

Pubblicità

Sabato 22 e domenica 23 maggio Gualdo Tadino subirà la pacifica invasione delle moto che arriveranno in città per il Campionato Italiano di Trial e Minitrial. Organizzata dal Moto Club Gualdo Tadino, sotto l’egida della Fmi e con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, la gara gualdese è valida quale seconda prova del campionato italiano e vedrà la partecipazione di circa duecento piloti, divisi nelle varie classi. Saranno due giorni con protagonisti i migliori piloti del circus trial nazionale, che sfideranno anche piloti stranieri di grande valore quali Arnau Farrè su Scorpa, Jeroni Fajardo ed Alex Canales Martos su Sherco, Jaime Busto e Yohito Takeda Alfieri Vertigo.

I volontari del motoclub gualdese sono da tempo al lavoro per realizzare passaggi selettivi, inediti e tecnici, studiando varianti facilitate da utilizzare in caso di pioggia.
Le due giornate avranno come punto di riferimento il parcheggio del Mathreex in via Flaminia Sud, dove saranno realizzati il paddock, l’area partenza e anche un’area per gli espositori. Il ritrovo dei partecipanti avverrà sabato 22 maggio e dalle ore 10 partiranno le operazioni preliminari delle varie categorie, mentre alle ore 11 ci sarà l’apertura dell’area test.
Nel pomeriggio spazio al briefing e alla programmazione dell’ordine di partenza. La gara vera e propria partirà domenica 23 maggio alle 8.30 per chiudersi intorno alle 15.30.

La gara si snoderà lungo gli spettacolari scenari della montagna gualdese, dove sono previste numerose zone che i piloti dovranno affrontare cercando di superarle con il minor numero di penalità. Alla gara parteciperanno anche piloti del motoclub di Gualdo Tadino che si sono ben comportati nella prima prova del campionato che si è tenuta a Genova.