Punti di Interesse. Presso la Mediateca la mostra del volontariato a distanza

Pubblicità

Verrà inaugurata il prossimo venerdì 4 giugno, presso la Mediateca del Museo dell’Emigrazione, la mostra “Punti di interesse”, sintesi di un intero anno di volontariato a distanza che ha visto protagonisti gli studenti dell’Istituto “R. Casimiri” e i ragazzi del centro socio-riabilitativo “Il germoglio” di Gualdo Tadino.

Gli elaborati in esposizione sono il frutto di idee e spunti tratti da foto del territorio (in particolare delle città di Gualdo Tadino, Gubbio e Nocera Umbra), da cui hanno preso forma lavori grafici e disegni successivamente digitalizzati e stampati.

Il progetto, reso possibile dalla sinergia fra l’Istituto Casimiri, il Comune di Gualdo Tadino, il polo Museale, il personale della Usl Umbria 1, la Cooperativa Asad e l’Associazione amici del Germoglio, è stato doppiamente significativo alla luce del lungo periodo di isolamento forzato a causa dall’emergenza Covid, dimostrando come anche a distanza sia stato possibile mantener vive delle relazioni autentiche, all’insegna dell’amicizia e della solidarietà.

La mostra sarà visitabile presso la Mediateca di Gualdo Tadino dal 4 al 18 giugno.

.

Articolo precedenteVaccini, da domani adesioni per i 30-39enni. Ecco le date per le somministrazioni
Articolo successivoEcco “Redenzione”, il nuovo singolo dei Diraq
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.