Centro Riabilitazione Cardiopatici, grazie all’Anaca lavorerà a pieno regime anche in estate

Pubblicità

La dottoressa Sara Mandorla, cardiologa e già primario del reparto di Cardiologia dell’ospedale di Branca attualmente in pensione, fino all’11 agosto sarà medico responsabile del Centro di Riabilitazione e Prevenzione di Gualdo Tadino. La mansione sarà svolta in forma di volontariato.

La proposta, formulata dall’Anaca per ovviare alla situazione di emergenza che si era presentata nel Centro a causa di ferie già programmate, è stata accolta positivamente dalla direzione sanitaria una volta sentiti gli organi superiori e il primario della Cardiologia degli ospedali di Branca e Città di Castello, considerato che già esiste un rapporto di collaborazione tra l’Anaca e l’azienda. Ciò permetterà di non ridimensionare il servizio a scapito dei numerosi cardiopatici già in lista di attesa. Quindi, grazie all’iniziativa dell’associazione, il Centro continuerà a lavorare a pieno regime fino alla chiusura estiva. 

L’Anaca si è detta soddisfatta di poter dare un valido sostegno ai propri utenti cardiopatici e ha ringraziato la dottoressa Sara Mandorla per la disponibilità e l’attaccamento dimostrato verso l’associazione e il Centro di Riabilitazione e Prevenzione di Gualdo Tadino.

Con l’occasione l’Anaca invita tutti, cardiopatici e non, alla Festa del Cuore che si terrà a Valsorda venerdì 6 Agosto, nel rispetto di tutte le precauzioni anti-Covid.

Articolo precedenteMarco Pannacci nuovo priore di Porta San Benedetto. Insediato il nuovo Comitato
Articolo successivo“Nell’anno del Signore”, la Sagra del Cinema a Gualdo Tadino celebra Nino Manfredi
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.