Presciutti interverrà al “Festival delle Città” di Roma

Sarà presente anche il presidente di Ali Umbria, nonché sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti al Festival delle Città in programma a Roma dal 28 al 30 Settembre.

L’appuntamento è fissato per martedì 29 settembre alle 12 presso la Sala Sabatini/Caironi/Contrafatto del Pio Sodalizio dei Piceni in Piazza San Salvatore in Lauro con un panel di grande interesse dal titolo “L’Italia veloce nel mondo che cambia” al quale parteciperanno oltre al presidente Ali Umbria, Massimiliano Presciutti, figure di grande rilievo come il Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, la sindaca di Settimo Torinese, Elena Piastra e il direttore de Il Messaggero, Massimo Martinelli che modererà l’incontro.

Il Festival delle città è il luogo in cui i sindaci e gli amministratori locali si confrontano con le istituzioni e la politica sul futuro dell’Italia.

Dal 28 al 30 settembre, a Roma, il complesso del Pio Sodalizio dei Piceni, in Piazza San Salvatore in Lauro, aprirà le porte alla terza edizione del Festival delle Città, che vedrà la partecipazione di ministri, membri del governo, presidenti di Regione, sindaci, amministratori locali, rappresentanti del giornalismo e del mondo della cultura e dello sport per discutere insieme sui principali temi di attualità e di politica.

“L’Italia veloce” è il titolo di questa edizione, perché la velocità sarà la grande sfida che l’Italia sarà chiamata ad affrontare nei prossimi mesi per realizzare appieno i progetti del Pnrr e le riforme necessarie per la crescita, e compiere quel salto che le risorse europee del Recovery Fund possono far fare al nostro Paese.

Nei tre giorni della kermesse si parlerà di salute e di riforme, di sicurezza e legalità, di vaccini e Green pass, di pubblica amministrazione e di lavoro; delle città al centro della sfida riformista, nazionale ed europea, e del ruolo e delle responsabilità dei sindaci e degli amministratori locali, anello di congiunzione tra le opere che il Governo è chiamato a realizzare e le risorse che arriveranno dall’Europa. E ancora: mobilità sostenibile, infrastrutture e innovazione tecnologica, cultura, sport come motore di crescita, Mezzogiorno, riforme istituzionali al centro di un’Italia veloce, famiglia e pari opportunità.

Il Festival sarà anche un momento di formazione con corsi specifici sulle tematiche dell’amministrazione locale e della politica.

Articolo precedenteGiovane arrestato dai Carabinieri, si era opposto con violenza all’identificazione
Articolo successivoRaponi (Lega): “Giochi de le Porte: il Sindaco ha diviso la città in figli e figliastri”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.