Giornata Mondiale del Cuore, iniziativa dell’Anaca a favore della prevenzione

Iniziativa dell’Anaca rivolta alla prevenzione, argomento che da sempre è al centro dell’attenzione dell’associazione.

Questa mattina, presso il centro commerciale Porta Nova di Gualdo Tadino, il presidente Carlo Crocetti e la dottoressa Sara Mandorla, in occasione della Giornata Mondiale del Cuore (World Heart Day), hanno effettuato volantinaggio per informare e sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte sul pianeta (si stima siano responsabili di oltre 18,6 milioni di morti all’anno) e costituiscono una delle principali cause di morbidità e disabilità, con un altissimo impatto sociale ed economico.

La prevenzione delle malattie cardiovascolari è ancora più importante in questa fase pandemica dovuta alla diffusione del virus Sars-CoV-2: i pazienti affetti da malattie cardiovascolari sono più a rischio di sviluppare forme gravi del virus e quindi il Ministero della Salute consiglia fortemente di vaccinarsi contro il Covid-19 e rispettare tutte le misure di prevenzione raccomandate per contrastare la diffusione del virus –

I dati sulle malattie cardiovascolari

In Europa secondo i dati della quinta edizione dello European Cardiovascular Disease Statistics oltre 80 milioni di persone sono affette da malattie cardiovascolari (il 48% uomini e il 52% donne) e queste sono responsabili di 3,9 milioni di decessi annui (45% di tutte le cause di morte).

I dati Istat indicano che nel 2018 le malattie del sistema circolatorio rappresentano ancora la principale causa di morte nel nostro Paese essendo responsabili del 35% circa dei decessi.

Principali  fattori di rischio

Fra i più importanti fattori di rischio modificabili vi sono:

  • tabagismo (fumo e uso di altri prodotti del tabacco)
  • sedentarietà/scarsa attività fisica
  • scorretta alimentazione (non equilibrata e ipercalorica; ricca di grassi, zuccheri e sale; povera di frutta e verdure) 
  • sovrappeso e l’obesità
  • ipertensione arteriosa
  • dislipidemie (valori aumentati di colesterolemia e/o di trigliceridemia)
  • diabete mellito

La Prevenzione

Oggi più che mai la prevenzione e l’adozione di corretti stili di vita (praticare quotidianamente un’adeguata attività fisica, evitare il consumo rischioso e dannoso di alcol, non fumare e non usare altri prodotti del tabacco, seguire una sana alimentazione) rappresentano l’arma più efficace per ridurre i casi di malattie cardiovascolari e di morti cardiache improvvise.

Articolo precedenteScheggia: weekend all’insegna di Dante e i templari
Articolo successivoVaccinazioni, in Umbria terza dose per ospiti delle Rsa e per gli over 80
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.