COVITA, un libro che racconta per immagini 170 attività durante il lockdown a Gualdo Tadino

Pubblicità

Verrà presentato domenica 24 ottobre alle ore 16, presso la Sala della Città della Rocca Flea di Gualdo Tadino, sede del Museo Civico cittadino, il libro fotografico COVITA.

Il progetto nasce da un’idea di Mauro Di Michelangelo, fotografo impegnato nell’ambito dei beni culturali ma attento ai mutamenti della società, di documentare la città di Gualdo Tadino, attraverso i suoi artigiani, commercianti e lavoratori durante la pandemia Covid-19, che ha travolto la normalità di tutti noi, sconvolgendone le abitudini, le prospettive e inesorabilmente anche la sfera emotiva e lavorativa.

La situazione vissuta nei primi mesi del 2020 ha non solo segnato il passaggio a una nuova epoca, ma ha anche rimarcato che attivando un sistema di emergenza, si determinano dei ruoli e si impongono delle regole. Lo spazio pubblico e sociale viene vietato, limitato all’uso essenziale, essenziale a sopravvivere, non a vivere ma a non morire.

COVITA, che gode del patrocino del Comune di Gualdo Tadino, la collaborazione dell’Accademia dei Romiti Editore e della Pro Tadino, nasce dall’esigenza di raccontare questo stato d’angoscia. Circa 170 attività ritratte dalla “Fase 1” per una narrazione che attraversa l’intero anno.

I soggetti sono mostrati nel loro mondo, nel pieno della loro vulnerabilità, forza e ironia. Le riprese sono state improvvisate, con ogni persona colpita e partecipe, a volte assorbita e quasi mimetizzata nel suo mondo. Non oggetti tra gli oggetti, ma corpi come parte di uno spazio messo a disposizione degli altri.

Il risultato è un interessante documento di interesse storico e sociale, un omaggio al lavoro e alla risposta comune all’emergenza.

L’Accademia dei Romiti Editore, nella persona del presidente Pierluigi Gioia, ha apprezzato l’idea giudicandola meritevole di essere tradotta in un libro fotografico. Il volume è arricchito da testi di Gabriele Perretta (critico e storico dell’arte, docente alla Sorbona e alla Accademia di Brera) e Roberto Sigismondi (Eminente fotografo e studioso con esperienza pluriennale nella Storia dell’Arte e Archeologia).

Il volume sarà in vendita in librerie e online. L’appuntamento è dunque alla Rocca Flea, domenica 24 ottobre alle ore 16.

Articolo precedentePiantumazione di alberi e due “bee hotel”, presentati gli interventi dei Soci Coop Gualdo Tadino
Articolo successivoA Perugia con un manganello, denunciato un giovane gualdese
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.