La didattica si fa anche con le api: la primaria di Gaifana ad Assisi per conoscere il loro mondo

La scuola primaria di Gaifana, nell’ambito del progetto d’istituto avente come tematica l’educazione alla legalità e, nello specifico, il rispetto dell’ambiente e la costruzione di cittadini responsabili, ha aderito ad alcuni incontri con un apicoltore di Assisi, Achille D’Aloé, che ha mostrato ai bambini l’importanza delle api.

Dentro un alveare, infatti, c’è un mondo, una società organizzatissima ed efficiente, nella quale ogni individuo assolve ad un preciso compito, per garantire la sopravvivenza dell’intera comunità. Senza le api, sempre più minacciate dall’inquinamento, dal riscaldamento globale e dal poco rispetto per il nostro ecosistema, tante specie vegetali infatti non potrebbero esistere e tanti animali, conseguentemente, rischierebbero di scomparire.

I bambini, con la guida di Achille D’Aloé che li ha accolti ad Assisi alla sua “Bees’ Home”, si sono avvicinati a piccoli passi a questo mondo affascinante, recuperando quel contatto con la natura che, in un’era sempre più virtuale e tecnologica, comincia
un po’ a mancare.

“Ho scoperto che le api non sono pericolose… ho capito che senza di loro non ci sarebbero i frutti… ho imparato a riconoscere gli insetti e a distinguere i sapori e gli odori… sono rimasto meravigliato dalla loro organizzazione”, queste alcune riflessioni dei ragazzi che, indirettamente, hanno anche compreso il valore della convivenza e della collaborazione, indispensabili al funzionamento di un alveare e, per esteso, hanno potuto riflettere sul ruolo che ciascuna persona ha nell’ambito del proprio mondo.

Articolo precedenteRipartono le lezioni di UniGualdo con al centro la storia della città
Articolo successivoLe cooperative di comunità nella Fascia Appenninica, un incontro ne spiega le opportunità
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.