Omnicomprensivo di Nocera, a lezione sull’utilizzo consapevole di internet

Carla Ascani, insegnante del team antibullismo dell’Omnicomprensivo di Nocera Umbra, ha organizzato un incontro online per gli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria insieme ai ragazzi della Scuola Secondaria di I° grado.

Questa iniziativa è stata proposta dal Lions Club di Foligno, all’interno del Service di Rilevanza Nazionale Lions “INTERconNETtiamoci..ma con la testa”, finalizzato ad aumentare la consapevolezza dei giovani durante la loro navigazione su internet.

La nuova modalità completamente in webinar ha visto il formatore Piero Fontana entrare in classe virtualmente, collegandosi mediante una piattaforma di videoconferenza, così da svolgere in assoluta sicurezza le attività, interagendo con i ragazzi e supportandoli nella loro esplorazione nel mondo virtuale.

Il formatore ha evidenziato i pericoli legati all’utilizzo sempre maggiore della rete e il rischio che dal mondo esterno arrivino in casa truffe, violenza ed altre minacce, considerando che è facile perdere di vista, durante la navigazione, il mondo reale e lasciarsi andare a comportamenti non sempre corretti.

“Il nostro Istituto – ha detto Ludovica Marchetti, docente di Tecnologia e professoressa referente per il cyberbullismo dell’Istituto di Nocera Umbra – cerca di educare, a cominciare dagli studenti più piccoli, ad un uso consapevole delle nuove tecnologie, per imparare a conoscere il mondo virtuale ed evitare i pericoli della Rete,  per comprendere in che modo le tecnologie digitali possono essere di aiuto alla comunicazione e alla creatività pur nella consapevolezza dei limiti e dei rischi.”

Il dirigente scolastico, Leano Garofoletti, ha sottolineato che ”per i ragazzi di oggi essere “nativi digitali” rappresenta sicuramente un enorme vantaggio, ma molto spesso non si rendono conto dei rischi che nascondono i mezzi informatici che utilizzano. La nostra scuola da anni organizza per loro attività formative che educano le nuove generazioni ad un utilizzo consapevole della rete, anche per prevenire e contrastare i fenomeni delle manifestazioni di bullismo“.

Articolo precedenteScontro tra auto e camion lungo la Perugia-Ancona. Una donna ricoverata in ospedale
Articolo successivoSabato 27 novembre al Talia presentazione del libro di Stefano Sensi “Stefullgass”, un inno alla vita
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.