La Virtus Waldum si scioglie e devolve 4.500 euro a due associazioni del territorio

Dopo la decisione di interrompere l’attività agonistica comunicata nell’estate 2021, anche e soprattutto a causa della crisi pandemica, la Virtus Waldum ha ufficialmente sciolto il proprio sodalizio nell’assemblea straordinaria del 29 dicembre 2021.

La votazione sullo scioglimento proposto dal presidente Fabio Ippoliti è avvenuta all’unanimità ed i soci hanno ringraziato il presidente per il prezioso lavoro svolto in questi anni di associazionismo.

La Virtus Waldum ha poi approvato il rendiconto economico consuntivo 2021 e, in conformità degli obblighi di legge e statutari, ha deciso di devolvere la somma di 4.500 euro in favore di due associazioni del territorio.

Alla Asd Gualdo Casacastalda, società che sta portando avanti in questa stagione l’attività agonistica di calcio a 5 a Gualdo Tadino, sono stati devoluti 2.500 euro oltre alle attrezzature sportive di proprietà. 2.000 euro sono invece stati donati all’associazione Correreaperdifiato, impegnata nella lotta alla fibrosi cistica.

Dopo sei anni di vita si chiude quindi l’avventura della Virtus Waldum, la cui gestione oculata ha permesso di effettuare delle sostanziose donazioni ad altre associazioni del territorio.

Articolo precedenteNeve sugli Appennini, soccorso dei vigili del fuoco a tre persone bloccate con l’auto sul Cucco
Articolo successivoComitato Pro Acqua: “Quello dell’area Rocchetta è un progetto scollegato dalla realtà”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.