Melasecche: “Completamento PG-AN fondamentale nei collegamenti Umbria-Adriatico”

Oggi sono iniziate le operazioni di scavo della galleria Casacastalda, la più lunga delle due previste. Lo scavo sarà eseguito in continuità 24 ore su 24. Al contempo sono in fase di ultimazione le opere di imbocco sul lato Perugia nonché le opere di imbocco della galleria Picchiarella, dove saranno avviati altri fronti di scavo.

L’intervento è eseguito con l’attuazione di un monitoraggio ambientale in continuo tramite tecnologie avanzate (sistemi satellitari e radar) che consente di verificare e tenere sotto controllo in tempo reale gli impatti dei lavori sull’ambiente nell’area interessata dal cantiere.

Ho voluto verificare personalmente il cantiere e i lavori di scavo della galleria naturale “Casacastalda” (lunga 1.545 metri) imbocco lato Ancona, che sono iniziati in questi giorni, e che fanno parte del completamento dei lavori della variante a 4 corsie alla S.S. 318 nel tratto Valfabbrica – Schifanoia, sulla direttrice a quattro corsie Perugia-Ancona”. E’ quanto ha affermato l’assessore regionale alle infrastrutture Enrico Melasecche che questa mattina, insieme ai tecnici dell’Anas, si è recato nel cantiere della Galleria in corso di esecuzione.

Si tratta di un’opera fondamentale – ha dichiarato Melasecche – che va a completare e raddoppiare un tratto della Perugia-Ancona molto importante, sia dal punto di vista della velocizzazione che della sicurezza del percorso. Mi pare che, anche grazie al nostro costante e continuo rapporto con Anas, si stia recuperando un po’ del tempo perduto negli anni scorsi nell’esecuzione di questa opera che è di vitale importanza per i collegamenti tra l’Umbria e l’Adriatico. Il nostro impegno ormai è tutto rivolto al rispetto della data di fine lavori prevista per la metà del 2024”.

Per completare il raddoppio del tratto da Valfabbrica a Schifanoia sulla SS318 di Valfabbrica, rendendo omogeneo così anche questo tratto con il resto dell’itinerario stradale, sono previsti interventi, di competenza diretta Anas, unificati e finanziati nel Contratto di Programma ANAS Ministero 2016-2020 per complessivi 134,72 milioni di euro.

I lavori appaltati riguardano in particolare quindi il raddoppio di due Gallerie Picchiarella (lunghezza 874m) e Casacastalda (lunghezza 1.545m) ed il completamento di due Viadotti Tre Vescovi (130 m) e Calvario (60m) per i quali nel corso di precedenti appalti sono state già realizzate le elevazioni (pile e spalle), per uno sviluppo complessivo di circa 3,13 Km.

Dei lavori precedentemente eseguiti e aperti al traffico nel 2016 era rimasto infatti escluso, per motivi di capienza economica, il tratto di carreggiata sinistra (direzione Perugia) in corrispondenza delle citate opere, che sono ora in corso di raddoppio o completamento. Anas ha consegnato, il 3 novembre 2020, i lavori all’impresa R.T.I. Donati.

La durata prevista è di 1290 giorni (circa 3 anni e mezzo) per un importo contrattuale netto dei lavori di euro 81.517.448 in seguito al ribasso d’asta del 27 per cento. Recentemente, nello scorso mese di gennaio 2022, si è proceduto a varare il viadotto “Calvario”. 

Articolo precedenteNocera Umbra si prepara a festeggiare San Rinaldo, compatrono della diocesi
Articolo successivoL’Avis di Gualdo Tadino mette a concorso 5 tablet per studenti maturandi donatori
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.