Concluso il progetto “Donne nella Shoah” all’Istituto Casimiri di Gualdo Tadino

Si sono concluse nella mattinata del 10 febbraio le iniziative promosse dall’Istituto “Casimiri” in occasione dei Giorni della Memoria, che hanno coinvolto studentesse e studenti della classe IV L nel progetto “Donne nella Shoah – Il filo della memoria”, coordinato dalle docenti Maria Giulia Poggi e Silvia Natalini.

Nel periodo dal 27 gennaio al 10 febbraio le studentesse e gli studenti si sono avvicendati al microfono collegato all’altoparlante della sede centrale di Viale Don Bosco, dando voce alle testimonianze di figure femminili più o meno note, protagoniste loro malgrado delle pagine più oscure della storia del Novecento.

Nella giornata di ieri, in ricordo delle vittime delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata, il percorso si è concluso con la commemorazione della figura di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana vittima innocente della barbarie filotitina.

Articolo precedentePrescritto in Umbria il secondo trattamento antivirale contro il Covid
Articolo successivoTorna “Memorie Migranti Festival”, giunto alla 17esima edizione
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.