La rivoluzione dei parcheggi, il centro di Gualdo Tadino ha un nuovo piano per la sosta dei veicoli

210 posti a pagamento, 379 posti liberi e 97 riservati ai residenti. Questa la ripartizione dei parcheggi nel centro storico di Gualdo Tadino che fa parte del nuovo piano, presentato dalla giunta comunale al completo (a testimoniare l’importanza che riveste per l’esecutivo), e dal comandante della Polizia Locale, Gianluca Bertoldi. Un piano articolato che entrerà in vigore non nell’immediato, ma in modo progressivo.

L’illustrazione è stata fatta dal sindaco Massimiliano Presciutti, dal vicesindaco Fabio Pasquarelli, dall’assessore ai trasporti Stefano Franceschini e dallo stesso comandante della Polizia Locale.

“Finora il centro storico era una sorta di giungla dove un po’ tutto era concesso – ha esordito il sindaco PresciuttiUna sosta selvaggia senza regolamentazioni che arrecava diversi disagi. Questa organizzazione sarebbe dovuta entrare in vigore da tempo, ma a causa dell’emergenza Covid è stata posticipata.”

Presciutti ha sottolineato che i piano, oltre a razionalizzare la sosta, offrirà anche una migliore viabilità. La sua entrata in vigore sarà al termine dei lavori che, a partire dalla prossima settimana, interesseranno Corso Piave. “Ci sarà dunque tempo per cittadini, lavoratori, residenti e commercianti di potersi organizzare per tempo“, ha detto il sindaco che ha voluto ringraziare residenti, commercianti e Confcommercio per la collaborazione. L’eccezione sarà per i posti riservati ai residenti, i quali entreranno funzione non appena verrà apposta la segnaletica.

80 POSTI AUTO GRATIS A SANTA MARGHERITA PER RESIDENTI E OPERATORI“Va notato, comunque, che la stragrande maggioranza dei posti resterà libera, questo per permettere una turnazione dei veicoli negli spazi e rendere più fruibile e attrattivo il centro storico – ha evidenziato Presciutti – Inoltre, a disposizione delle seconde auto dei residenti, degli esercizi commerciali e dei lavoratori che operano nel centro abbiamo deciso di mettere a disposizione 80 posti auto gratuiti presso Santa Margherita, con un avviso (con procedura di accesso) che sarà pubblicato prossimante sul sito internet del Comune (www.tadino.it). Stessa cosa (avviso pubblico) sarà fatta anche per i posti auto in Piazza Mazzini, dove a pagamento sarà possibile acquistare a prezzo calmierato un box auto di durata minima annuale.”

FONTANA PIAZZA GARIBALDI – Un’altra novità, peraltro anticipata, riguarda lo smontaggio della fontana di Piazza Garibaldi che verrà ricollocata in altro luogo, al di fuori del centro storico. “Questo permetterà di riorganizzare al meglio la viabilità e la fruibilità della zona”, ha evidenziato il sindaco.

Il Piano presentato oggi – ha detto l’Assessore ai Trasporti, Stefano Franceschiniè il frutto di un lavoro di oltre un anno. Ringrazio il Comandante ed il comando della Polizia Municipale di Gualdo Tadino che hanno realizzato questo nuovo piano. Nei prossimi 12 mesi verranno effettuati dei monitoraggi per capire se emergeranno criticità e problematiche così da apportare eventuali migliorie.”

TARIFFE E ORARI – Le tariffe dei posti a pagamento varieranno in base alla alla vicinanza con il centro storico da 50 centesimi a 1 euro l’ora, con i primi 20 minuti gratuiti con tariffa minima di 10 centesimi. Sarà possibile acquistare abbonamenti da 20 a 40 euro al mese per i cittadini residenti e per le attività, studi professionali, banche, con sede nelle vie soggette a parcheggio a pagamento.

Gli orari del funzionamento dei parcheggi a pagamento saranno:

–           Dal 01/10 al 31/05 per tutte le aree dal lunedì al sabato, esclusi festivi, dalle 08.00 alle 18.00;
–           Dal 01/06 al 30/09 per tutte le aree tutti i giorni feriali e festivi dalle 08.00 alle 20.00

PARCHEGGIO DI PIAZZA MAZZINI – All’interno vi saranno posti a pagamento (“A causa del costo elevato per il momento non è stato possibile inserire un parcheggio con sbarra”, ha detto il vicesindaco Pasquarelli). Sarà possibile, tramite un apposito avviso pubblico, acquistare per i residenti un posto auto della durata di un anno.

Tutti i posti a pagamento saranno gestiti direttamente dall’amministrazione comunale. Prevista anche una rimodulazione dei percorsi delle linee urbane dei bus così da toccare i parcheggi più importanti che si trovano fuori le mura.

ASCENSORE – L’ascensore che collega Piazza Beato Angelo al centro storico è affidato alla Polizia Locale. Da ieri l’orario di chiusura è stato prolungato alle 19,50. L’orario di apertura verrà allungato nel periodo estivo.

“La filosofia di questo nuovo Piano Parcheggi – ha sottolineato Gianluca Bertoldi, Comandante della Polizia Municipale che da oggi ha due operatori in più in organico – è apportare un miglioramento alla fruibilità dei posteggi del centro storico. Lo stato attuale della disciplina della sosta nel centro storico di Gualdo Tadino vede infatti coesistere zone di libero stazionamento dei veicoli ed ampie zone di sosta a tempo limitato. La difficoltà nell’esercitare un controllo continuo ed assiduo da parte della polizia locale e vecchie errate “consuetudini” dei cittadini, rendono di fatto impossibile il ricambio dei veicoli nelle aree a disposizione per la sosta, con evidente pregiudizio delle attività commerciali e della libera fruizione delle aree pubbliche. Si è reso, quindi, necessario un ampio intervento di carattere normativo/organizzativo che modifichi lo stato di fatto a favore di una migliore accessibilità delle aree urbane”.

“Il nuovo Piano Parcheggi – ha concluso l’Assessore ai Lavori Pubblici, Fabio Pasquarellisarà introdotto di pari passo con l’avanzamento dei lavori che saranno realizzati nel centro storico. Si inizierà da lunedì prossimo con gli interventi in Corso Piave e procederemo successivamente in altre zone del centro. La viabilità sarà comunque consentita e ci scusiamo con i cittadini per eventuali disagi”.

Articolo precedenteMorroni: “Oltre 9 milioni per riqualificare l’ex ospedale Calai”
Articolo successivoForza Italia: “Per il Calai parlano i fatti”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.