Giornata Salute della Donna, visite gratuite negli ospedali di Branca e Castello

Anche quest’anno gli ospedali di Gubbio – Gualdo Tadino e di Città di Castello sono tra i nosocomi italiani con i Bollini Rosa che hanno aderito alle iniziative promosse in occasione della Giornata nazionale della Salute della Donna, che si celebra il 22 aprile.

Organizzata da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, la settima edizione dell’H-Open Week si terrà dal 20 al 26 aprile. Negli ospedali del network Bollini Rosa, che attualmente conta 354 strutture, Onda dedica una settimana alla salute della donna con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la salute, la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili.

Saranno offerti gratuitamente servizi clinici, diagnostici e informativi, in presenza e a distanza, in diverse aree specialistiche.

Nello specifico, all’ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino il 21 aprile (dalle ore 9 alle 13) sono in programma delle consulenze con un medico e/o ostetrica del servizio di senologia chiamando direttamente il giorno stesso lo 0758934693.

Dal 20 al 22 aprile, invece, si terranno il pomeriggio (dalle 14,30 alle 17) visite e colloqui in presenza di counselling ginecologico ostetrico (su menopausa, patologie cervice uterina e consulenza per valutazione pavimento pelvico). Prenotazione obbligatoria dall’11 al 14 aprile al numero 0759270467 e 0759270466 (dalle ore 14 alle 15).

All’ospedale di Città di Castello, dal 20 al 22 aprile (dalle ore 8 alle 13 e dalle 14 alle 16, il 22 aprile dalle 8 alle 14) sono in programma visite senologiche con valutazione del rischio personale ed eredo-familiare. La visita va prenotata dall’11 al 15 aprile (dalle ore 12 alle 13) al numero 0758509625 o tramite mail: mammografico.altotevere@uslumbria1.it.

Sempre dal 20 al 22 aprile (dalle ore 12 alle 14) si terranno le visite di counselling ginecologico ostetrico (su menopausa, patologie cervice uterina, consulenza per valutazione pavimento pelvico). La prenotazione è obbligatoria, da effettuare dall’11 al 15 aprile (dalle ore 12 alle 13), chiamando allo 0758509231 e 0758509669.

“Con questa settima edizione di Open week che vanta il patrocinio di 18 società scientifiche, Fondazione Onda rinnova il suo impegno nei confronti della salute della donna iniziato quando l’allora Ministro della Salute Beatrice Lorenzin istituì la giornata dedicata alla salute femminile”, commenta Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda. “Quest’anno sono oltre 270 gli ospedali aderenti che offriranno dal 20 al 26 aprile servizi diagnostici, terapeutici, attività informative, convegni e altro ancora per avvicinare la popolazione femminile a diagnosi sempre più precoci e a percorsi di cura personalizzati. Il post COVID mette in evidenza l’entusiasmo dei nostri Bollini Rosa nel riprendere tutte le attività forzatamente lasciate in secondo piano in questi ultimi due anni di pandemia”

Per maggiori informazioni, visitare il sito www.bollinirosa.it dove sono consultabili (selezionando la regione e la provincia di interesse) tutti i servizi offerti con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio di Associazione Medici Diabetologi (AMD), Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani (AOGOI), A.P.S. Senonetwork Italia, Società Italiana di Diabetologia (SID), Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST), Società Italiana di Endocrinologia (SIE), Società Italiana di Fertilità (SIFES) e Medicina della Riproduzione (MR), Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA), Società Italiana di Neurologia (SIN), Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia (SINPF), Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU), Società Italiana dell’Obesità (SIO) Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS), Società Italiana di Pneumologia (SIP), Società Italiana di Psichiatria (SIP), Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (SIPREC) e Società Italiana di Urodinamica (SIUD) e con il contributo incondizionato di Exact Sciences, Farmacie Apoteca Natura, Hologic, Lundbeck, Prodeco Pharma e Wave Pharma.

Articolo precedenteGualdo Tadino. Si incendia l’automobile, il conducente 82enne esce illeso
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.