Progetto Legalità, al Casimiri la simulazione di un processo penale

Un’aula di scuola trasformata per una mattina in un’aula di tribunale, con tanto di giudice, pm e avvocato difensore.

Mercoledi 25 maggio, presso l’Aula Magna dell’Istituto Casimiri di Gualdo Tadino, gli studenti delle classi quarte liceo hanno partecipato al Progetto Legalità, con il coordinamento degli avvocati Nicola Marcinnò, Ilario Taddei, Francesco Crisi e Cristina Zinci.

Gli alunni sono stati protagonisti della simulazione di un processo penale, ma fedelissimo alla realtà, dalla fase istruttoria-dibattimentale fino alla sentenza del giudice monocratico, con particolare riguardo all’art. 646 del Codice penale relativo al reato di appropriazione indebita.

L’attività progettuale, seguita dall’Ordine degli Avvocati di Perugia, si concluderà sabato 28 maggio presso il Tribunale del capoluogo umbro.

Articolo precedenteDiadema Edizioni, un ponte tra self publishing e editoria tradizionale
Articolo successivoCovid, ancora in calo la curva epidemiologica in Umbria
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.