SiAmo Gualdo-FdI: “Piazza Garibaldi abbandonata e trascurata: quale destino?”

Fratelli d’Italia torna sulla questione Piazza Garibaldi, dopo la rimozione della fontana e l’arrivo della bella stagione che vede esclusa questa piazza storica della città da ogni evento previsto nel calendario dell’estate gualdese. “Quale destino attende Piazza Garibaldi? – scrive Roberto Cambiotti – In tanti ci stiamo chiedendo cosa sia previsto per la riqualificazione di questo luogo immediatamente adiacente a zone di pregio del nostro centro storico, come la Basilica concattedrale di San Benedetto, le scalette del Reggiaio, la stessa Rocca Flea dalla quale si scende per recarsi in piazza Martiri”. Cambiotti non arretra e attacca nuovamente l’amministrazione definendola “sconclusionata e arroccata su arroganti posizioni, chiusa a qualunque tentativo di dialogo”.

Fa male al cuore vedere ridotto in questo stato il nostro centro storico, privo ormai di iniziative qualificanti e qualificate – aggiunge l’esponente del Partito di Giorgia Meloni – Ho atteso del tempo prima di esprimermi nuovamente sulla questione, pensando fosse necessario per risistemare la Piazza dopo l’intervento invasivo della rimozione della fontana. Credevo che qualcosa sarebbe arrivato invece nulla. Nessuna idea, nessun progetto, nessuna soluzione per quello che poteva essere un accogliente spazio di ritrovo per tanti gualdesi, quelli che magari preferiscono un luogo più riservato rispetto alla piazza principale. Noto invece che piazza Garibaldi è stata completamente abbandonata, si parcheggia ovunque e anche in malo modo. A terra è rimasta addirittura la sagoma della fontana, perché forse a ripulire ci voleva troppo“.

Il consigliere di SiAmo Gualdo – FdI parla di cartelli posizionati a casaccio e una viabilità confusa, che aggravano il degrado percepito dai cittadini. Per Cambiotti passare lì davanti è diventato difficile per chi ama la città e la vede sfiorire in questo modo.

L’Amministrazione dà la sensazione di voler distruggere tutto il preesistente, senza però assumersi la responsabilità di fornire una valida alternativa. Si procede alla giornata e alla beffa si aggiunge il mancato inserimento della piazza tra gli spazi individuati per gli eventi previsti dal calendario dell’estate gualdese. Un’esclusione incomprensibile. E mi domando ancora che fine farà la fontana rimossa, visto che il Sindaco ha annunciato che sarà presto ricollocata. Dove avverrà questa ricollocazione? Quanto costerà al bilancio comunale? Chi lo ha deciso? Con quali competenze? Penso non sia più rimandabile una risposta da parte di chi amministra, visto che dovrebbe agire su delega della popolazione e non in maniera autoreferenziale e arbitraria“.

Questo stile non ci piace affatto – conclude Cambiotti – e lo faremo presente attraverso l’ennesima interrogazione alla quale riceveremo risposta fra qualche mese, come accaduto per le altre”.

Articolo precedenteMiss Italia 2010, Francesca Testasecca, sarà la madrina del Palio dei Quartieri
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.