Fossato di Vico: rinnovata l’amicizia con Saint Ambroix ad Aβlar

L'incontro nel vero spirito alla base dell'Unione Europea

Il comune di Fossato di Vico ha celebrato il 20° anno del gemellaggio con la città francese di Saint Ambroix, rinnovando il patto di amicizia attraverso un incontro ad Aβlar, in Germania.

Un viaggio breve ma intenso, per alcuni componenti prima esperienza internazionale, e certamente d’impatto dal punto di vista delle emozioni vissute; l’incontro ha permesso di toccare con mano cultura differenti e viverle, apprezzandone la bellezza.

Il momento più solenne delle tre giornate è stata la cerimonia ufficiale del venerdì, nella quale è intervenuto il vicesindaco del Comune di Fossato di Vico e presidente del Comitato per i Gemellaggi Lorenzo Polidori, che ha voluto sottolineare la solidarietà espressa tra gli stati europei nel difficile periodo del Covid-19 e l’evoluzione dei rapporti internazionali nel corso dell’ultimo secolo fino a giungere a un’epoca di pace e l’importanza di un’Europa costruita dal basso, basata sulla fraternità tra le varie popolazioni, in un periodo di incertezze. Il vicesindaco ha inoltre portato i saluti del sindaco Monia Ferracchiato, dell’amministrazione comunale e dell’intera comunità fossatana, e ha ringraziato il Comune di Aβlar, con cui Fossato di Vico ha festeggiato i 3 anni di gemellaggio, in particolar modo il sindaco Christian Schwarz e la comunità tedesca per la calorosa accoglienza.

In quella stessa serata è stata consegnata al comune tedesco la targa d’oro del Consiglio d’Europa, alla presenza anche delle delegazioni di Jüterbog e Waldbröl. Momento più importante il rinnovo del patto di amicizia tra Fossato di Vico e Saint Ambroix, significativo per entrambe le città, rapporto che continuerà negli anni a venire. Sono inoltre stati rinnovati i gemellaggi tra Aβlar – Jüterbog (30 anni) e Aβlar e Saint Ambroix (55 anni). Nelle giornate successive si è proceduto, oltre a passare il tempo con le famiglie ospitanti ed amici, a celebrare i 1250 anni di Werdorf, frazione di Aβlar, in cui è presente un antichissimo castello ospitante un museo che racconta la storia della città e delle tradizioni locali.

Durante questi tre giorni si è tenuta anche una breve riunione tra la Pro Loco di Fossato di Vico, rappresentata dal presidente Daniele Gubbini e il vicepresidente Stefano Sciarra, e l’Associazione del Barbecue di Aβlar, al fine di realizzare un gemellaggio che riesca a unire le due manifestazioni.

Questo viaggio ad Aβlar è risultato essere positivo ed entusiasmante per tutti i presenti e ha rappresento il vero spirito europeo che dovrebbe essere alla base dell’Unione.

Articolo precedenteFossato di Vico, il 4 luglio inizia il centro estivo
Articolo successivo“Fabbrica dei Materiali”, De Luca (M5S): “Partecipazione importante della comunità di Gualdo Tadino”
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.