Visita al termovalorizzatore, maggioranza contro FI: “Assente e vogliosa di polemica”

Sulla visita dei consiglieri comunali di Gualdo Tadino agli stabilimenti di A2A per vedere da vicino il funzionamento del termovalorizzatore di proprietà dell’azienda che fa parte di Saxa Gres, che era stato oggetto ieri di un’aspra nota da parte degli esponenti in consiglio comunale di Forza Italia, a prendere posizione sono adesso i gruppi consiliari di maggioranza: Partito Democratico, Forza Gualdo e Gualdo Futura.

I consiglieri comunali di maggioranza accusano i colleghi di Forza Italia, dopo  le innumerevoli assenze nelle commissioni consiliari permanenti“, di non perdere per l’ennesima volta occasione per “esternare la loro continua ed inesauribile voglia di fare polemica su tutto, contraddicendosi anche in questa occasione, in cui  si millanta la mancata condivisione delle progettualità in corso di definizione ma allo stesso tempo si boicotta una visita conoscitiva che mira  proprio a formare tutti gli amministratori su ipotetiche virtuosità e criticità di  strumentazioni energetiche da realizzare nel territorio gualdese.”

Pd e le due liste civiche difendono l’operato del sindaco Presciutti che, sottolineano, “ha voluto pubblicamente mettere la faccia su questo iter complesso ed in via di definizione” e ribadiscono chenulla è stato presentato ufficialmente o deciso a livello politico ed istituzionale proprio perché si vuole toccare con mano la realtà socio economico in cui sono presenti questi impianti e valutare senza opinioni precostituite, pregiudizi, ricostruzioni fantasiose o estremismi di convenienza  le conseguenze sanitarie, ambientali  ed economiche per tutelare al massimo la città e la popolazione gualdese.”

“Come  gruppi consiliari di maggioranza abbiamo già espresso  nelle sedi istituzionali la nostra volontà di attivare una commissione speciale monotematica proprio sul tema della transizione ecologica nel territorio – proseguono – per analizzare al meglio e con contributi esterni e di professionisti del settore il tema del fabbisogno energetico, della costruzione e del controllo di ipotetici impianti e di forme di co partecipazione fra Comune e cittadinanza per la  massima condizione, trasparenza e tracciabilità di tutto il percorso di ideazione, progettazione ed eventuale realizzazione a salvaguardia della salute pubblica, del paesaggio e della crescita economica di Gualdo.”

Da parte dei gruppi consiliari di maggioranza infine l’invito alle minoranze “a collaborare per mantenere un clima di serenità e veridicità nella comunicazione e nel dibattito, sia politico che popolare, così da lavorare trasversalmente per il futuro della nostra amata città al di là degli schieramenti e di visioni ideologiche e di parte, nessuno ha già accettato pacchetti già confezionati ma è in corso una fase di ascolto delle richieste di una azienda locale, di verifica ed approfondimento delle istanze presentate per definire a meglio il contesto, i fattori e le relative dinamiche post realizzazione.”

Articolo precedenteA Gualdo Tadino convegno di studi sugli sport popolari nelle feste dell’Umbria
Articolo successivoIl 23 luglio “Il grande cuore di Gualdo” per i ragazzi del Germoglio
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.