Gruppi di maggioranza: “Sui rifiuti il nostro è un approccio di valutazione. Mai espresso un assenso”

Dopo le esternazioni degli esponenti del Movimento 5 Stelle sulla questione rifiuti, intervengono oggi i gruppi di consilari di maggioranza di Gualdo Tadino, che ribadiscono come il loro sia “un approccio di valutazione e studio delle ipotesi in campo in materia ambientale senza pregiudizi, opinioni precostituite, estremismi e strumentalizzazioni fuorvianti“.

Il territorio gualdese – scrivono Partito Democratico, Gualdo Futura e Forza Gualdo – non merita una discussione viziata da ricostruzioni fantasiose, ma una programmazione seria, lungimirante e di sviluppo, senza no a priori frutto esclusivamente di visioni ambientaliste limitanti, estreme e fintamente risolutive, visto che ci sono normative nazionali ed europee che autorizzano determinati tipi di politiche e strumentazioni in materia ambientale ormai da anni. Sul piano rifiuti non abbiamo espresso un assenso, ma una serie di considerazioni sulle politiche regionali, tenendo presente la tutela della città in tutti i suoi aspetti, sia a livello di salute pubblica e tutela ambientale, sia a livello di crescita economica, provando a conciliare tutte le esigenze piuttosto che creare continuamente problemi e lotte prioritarie, anche senza dati scientifici e normative a sostegno. Non si possono proporre soluzioni facili a problemi complessi, la politica deve dare risposte concrete non speranze palesemente irrealizzabili“.

Secondo i gruppi di maggioranza, sulle politiche ambientali portate avanti dall’amministrazione Presciutti i risultati sono sotto gli occhi di tutti: “il comune di Gualdo Tadino ha un dato sulla raccolta differenziata superiore alla media regionale, la municipalizzata ESA sta aumentando progressivamente servizi ed attività mantenendo i conti in ordine e collaborando con tutti“.
Fra pochi mesi si concretizzerà il piano di riqualificazione della pubblica illuminazione – aggiungono – con la sostituzione di tutti i punti luce del territorio comunale grazie ad un’operazione di riqualificazione energetica. Il centro di riuso è pronto per entrare in funzione, manca solo un atto di uno dei Comuni del comprensorio. Risolta la questione amministrativa sarà subito operativo. Su svariati immobili del patrimonio comunale è stato fatto un completo efficientamento energetico con risorse comunali e bandi nazionali. Sicuramente si può sempre fare di più, tutto è migliorabile, l’amministrazione sta lavorando proprio per intercettare il più possibile contributi economici al di là delle risorse del bilancio comunale e non mancheranno ulteriori investimenti in questi temi“.

PD, Gualdo Futura e Forza Gualdo si dicono disponibili “ad attivare una commissione speciale su questi temi proprio per intercettare al meglio i bisogni di tutta la collettività, nessuno escluso, in questi momenti veramente difficili per famiglie ed imprese, in seguito alla fase epidemiologica e al conflitto russo-ucraino. Pur avendo diversi punti in comune con il Movimento 5 Stelle, siamo costretti a dissociarsi da visioni puramente ideologiche ed astratte, che sono di fatto inattuabili nel contesto quotidiano che tutti noi viviamo dovendo fruire di beni e servizi“.

Articolo precedenteIn arrivo piogge e temporali. Allerta arancione in Alto Chiascio
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.