Ex Indelfab, la Naspi non arriva. Recchioni: “Situazione difficile, finora nessuna risposta certa”

Torna a far parlare di sè la vicenda degli ex dipendenti Indelfab che, dopo il fallimento dell’azienda, secondo quanto afferma l’ex delegato Fiom Cgil Luciano Recchioni, non hanno ancora ricevuto nè saputo nulla riguardo la Naspi.

“Già alcuni mesi fa avevo sollevato la questione degli ammortizzatori sociali dopo la definitiva chiusura dell’azienda che aveva rilevato la struttura della Antonio Merloni – scrive Recchioni – Ci sembra di aver abbaiato alla luna, visto che di risposte certe non ne abbiamo avute. C’è stato solo uno “state tranquilli che sistemiamo tutto” da parte dell’Inps.”

Gli ex dipendenti chiedono “certezze dopo il fallimento e la chiusura della Indelfab per tutti coloro che non hanno ritrovato un lavoro a tempo indeterminato. Per loro c’è stata l’indicazione che avrebbero avuto diritto alla Naspi per 728 giorni.”

Recchioni ricorda che è stato chiesto “a più riprese attraverso i canali dei sindacati un incontro con il direttore dell’Inps regionale, senza però sortire effetti e stiamo ancora in attesa di risposte. Tra i lavoratori c’è preoccupazione e non solo perché gli accordi al momento non sono rispettati ma anche perché ci sono lavoratori che ancora non hanno avuto alcun riconoscimento dal 16 maggio 2022 e altri che hanno terminato il periodo che l’Inps impropriamente gli aveva conteggiato.”

Una situazione che si fa sempre più dura per chi ha famiglie da sostenere e non riesce a trovare lavoro, come spesso capita a chi ha intorno ai 60 anni, e sono tanti. Persone che sono difficilmente ricollocabili al lavoro e ancora giovani per la pensione. Proprio per loro, anche alla luce delle dichiarazioni del nuovo Governo di voler intervenire sulla Naspi, chiediamo a chi di dovere di sanare questa assurda ed ennesima complicazione burocratica, visto che ne abbiamo subite tante che ci hanno fatto rimettere tanto economicamente, moralmente e psicologicamente”, conclude l’ex delegato Fiom.

Articolo precedenteCon tredici nuovi Pon ripartono le proposte dell’Omnicomprensivo di Nocera
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.