Opere finanziate con il Pnrr, scontro tra maggioranza e opposizione

Foto Edoardo Ridolfi

Dal consiglio comunale di Gualdo Tadino è arrivato il via libera, con il voto favorevole della maggioranza, alla modifica del piano triennale delle opere pubbliche con l’inserimento di quelle finanziate con i fondi del Pnrr. Nello specifico si tratta della realizzazione di due palestre scolastiche a Cerqueto e Cartiere, per oltre un milione e mezzo di euro, e di un nuovo asilo nido, per un importo di un milione e trecentomila euro, sempre a Cerqueto.

I gruppi di opposizione di Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Cappelletti Sindaco hanno votato contro, astenuto il Movimento 5 Stelle. Le minoranze nei loro interventi hanno criticato la giunta per non essere state coinvolte nella gestione dei fondi del Pnrr (Forza Italia aveva chiesto nei mesi scorsi l’istituzione di un’apposita commissione).

Il sindaco Massimiliano Presciutti, nella replica, ha spiegato che si trattava di bandi con fondi destinati a progetti specifici e ha invitato le forze di opposizione a contribuire con proposte per quanto riguarda l’utilizzo dei locali dell’ex Istituto Professionale per il Commercio (per la cui riqualificazione il Comune riceverà un finanziamento di 2,9 milioni di euro) e per la futura sede del triennio dell’Istituto Casimiri per il quale la Provincia, proprietaria dell’immobile di viale Don Bosco, si è vista assegnare un importo di oltre 7,5 milioni di euro. La scelta, ha detto Presciutti, è tra intervenire sull’attuale struttura o costruirne una ex novo.

I gruppi di maggioranza (Pd, Gualdo Domani e Forza Gualdo) in una nota hanno stigmatizzato il voto delle forze di opposizione: “Si possono criticare la forma, le tempistiche e le modalità della giunta comunale, ci sono innumerevoli motivazioni per critiche costruttive e rivendicazioni politiche, sicuramente si può e si deve sempre migliorare, ma di sicuro nulla giustifica il segnale negativo che arriva da questa condotta, esclusivamente per finalità elettorali ed autoreferenzialiscrivono i tre gruppi consiliari – Una votazione contraria, non al sindaco e alla maggioranza che governa, ma allo sviluppo, alla crescita, alla riqualificazione urbana e sociale di Gualdo Tadino, un dire no a tanti soldi pubblici che arriveranno in città. Saremo sempre disponibili a collaborare e condividere idee e progettualità con chiunque abbia a cuore il bene comune; con rispetto istituzionale, umiltà ed onestà intellettuale, rifuggendo da  atteggiamenti ostruzionistici e propagandistici.”

Il consiglio comunale ha negato lo stralcio parziale (sanzioni e interessi) delle cartelle esattoriali di competenza dell’ente già affidate agli agenti della riscossione, che vanno dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2015. Un’opzione che era contenuta nell’ultima legge di bilancio del governo. Con la maggioranza ha votato il consigliere di FdI-SiAmo Gualdo, Cambiotti. Contrari Raponi, Cappelletti, Minelli e Viventi.

Nella massima assise cittadina si è parlato anche degli effetti sulla circolazione stradale in seguito alle nevicate dei giorni scorsi, con i consiglieri Raponi (Lega) e Cappelletti (Cappelletti Sindaco) che erano stato molto critici con l’amministrazione comunale.

Presciutti ha voluto ringraziare i consiglieri Stefania Troiani (5 Stelle) e Silvia Minelli (Forza Italia) per le segnalazioni all’amministrazione comunale di situazioni difficili e ha evidenziato che “il piano neve è stato attivato alle 4.30 di lunedì, con 5 mezzi e 13 uomini, che sono stati al lavoro per 16 ore consecutive. Un mezzo è stato impegnato nella rimozione dei veicoli che ostruivano la carreggiata su strade non di competenza del Comune, sostituendosi a chi doveva farlo ma non c’era”. Il primo cittadino ha anche informato che, in seguito a black-out elettrici verificatisi in alcune zone del territorio comunale a causa di caduta rami, la giunta ha avuto una costante interlocuzione con Enel fino a notte fonda, con l’ultima problematica, verificatasi nella frazione di Grello, che è stata risolta.




Il consiglio comunale h

Articolo precedentePadule, un’automobile finisce nel torrente. Conducente illeso
Articolo successivoAveva rubato il carrellino della spesa a un’anziana, il Tribunale lo manda in carcere
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.