Giornate Fai di Primavera alla scoperta dell’antico borgo di Colle di Nocera Umbra

Sabato 25 e domenica 26, in occasione delle Giornate di Primavera, il Gruppo FAI Gualdo Tadino si muoverà alla scoperta dell’antico borgo di Colle di Nocera Umbra.

Un castello posto alle pendici del monte Merlana che, tra sacro e pagano, mantiene viva la sua storia. Il mastio centrale ne testimonia la possenza mentre le 10 torri ne segnano l’antico perimetro, unendo la modernità alla storia.

Fiore all’occhiello dell’evento sarà la visita alla piccola chiesa della Santissima Trinità, una cappella dalle origini antiche, come testimonia la pietra ritrovata incastonata nel precedente altare , che si ricollega al “tempietto dell’antico Pagus”.

La chiesa, ora in restauro (a cura della Flebea Restauri), verrà aperta, con permesso speciale del parroco, in occasione delle Giornate Fai di Primavera e si potranno ammirare in anteprima gli affreschi che ricoprono le pareti della parte più antica.

La visita guidata del castello e delle chiese sarà arricchita da una passeggiata, di circa 1,5 km, lungo la via “Semetella”, alla scoperta delle torri e dell’antica fonte, fino al colle della Cupa dove si potrà conoscere una importante realtà agricola.

Questi gli orari.

Visita al Castello e alle Chiese:
25-26 marzo: dalle ore 9:30 alle 12 – dalle 14:30 alle 18 previo check in al banco FAI

Visita guidata con passeggiata:
25-26 marzo: partenze alle ore 9:30 e alle ore 15 previo check in al banco FAI

Pausa pranzo dalle ore 12:30 alle ore 14:30

Il banco Fai sarà situato nella piazza del borgo

Per info o prenotazioni: Maria Grazia 345 1737364 – Silvia 339 1816204

Articolo precedenteNocera, gli studenti del “Sigismondi” hanno ricordato le vittime di mafia
Articolo successivoGualdo Tadino, appello dei commercianti: il centro storico non è chiuso!
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.