Sigillo, inaugurazione del cimitero civico dopo i lavori di ristrutturazione

Si svolgerà mercoledì 5 aprile alle ore 11.30, alla presenza dell’amministrazione comunale, l’inaugurazione del civico cimitero di Sigillo, dopo i lavori di ristrutturazione e di realizzazione di nuovi loculi.

Si sono infatti conclusi gli interventi che hanno interessato, in particolare, l’area nuova del cimitero dove, all’interno del fabbricato esistente (lato Sud-Ovest), nel locale seminterrato, sono stati costruiti nuovi loculi, organizzati in due comparti ad “L”, per un totale di 130, disposti su cinque file ciascuno.

Le strutture sono state realizzate in cemento armato, utilizzando moduli prefabbricati; le lapidi sono in travertino romano, mentre i rivestimenti delle pareti e delle fasce sono in travertino noce. Si tratta, in entrambi i casi, di materiali coerenti con quelli utilizzati in passato nella parte adiacente.

L’illuminazione dei nuovi loculi è garantita da un nuovo impianto a soffitto, completamente rifatto utilizzando pannelli a led e da una serie di lampade a parete con doppio fascio di luce, sempre a led, poste a lato dei loculi.

Sono inoltre stati realizzati 80 ossari/cinerari, ovvero spazi che possono adempiere ad entrambe le funzioni, che hanno trovato allocazione sulle quattro testate dei nuovi blocchi, organizzati in dieci file, in corrispondenza delle scale di accesso esistenti.

Gli interventi hanno interessato anche la riqualificazione dell’area cosiddetta “storica” del cimitero, con l’eliminazione delle barriere architettoniche, la sistemazione della pavimentazione con zone differenziate, utilizzando autobloccanti a listello effetto mattone anticato, lastre in pietra santafiora e soglie in travertino, per una superficie totale di circa 953 mq., il restauro e il risanamento conservativo dei vecchi loculi e del Mausoleo dei Martiri, che versava in pessime condizioni e al quale è stata doverosamente restituita dignità.

È stata realizzata anche una illuminazione a terra e sono stati eseguiti ripristini alla parte alta (cornicione e tetto) del blocco con i loculi.

Opere di completamento hanno interessato sia i locali interni, con la sistemazione delle parti ammalorate e degradate e con la ritinteggiatura di pareti e soffitti, sia la parte esterna, con ripristini al cemento armato, la sistemazione del pavimento e del rivestimento in corrispondenza del giunto tecnico, la sistemazione delle scale di accesso alla parte rialzata (in particolare quella centrale) oltre che altri interventi ai discendenti e alla facciata della chiesa.

Anche la camera mortuaria, da anni inutilizzata, è ora nuovamente fruibile, dopo i lavori di risistemazione e adeguamento alle vigenti normative, cui hanno partecipato anche alcuni volontari. Attraverso le opere di urbanizzazione dell’area esterna, infine, è stato reso fruibile l’accesso laterale alla parte cimiteriale semi-interrata.

“Con questo importante investimento – affermano dall’amministrazione comunale di Sigillo – si è finalmente risolto un problema che negli ultimi anni ha condizionato molte famiglie. Abbiamo dato risposta alla forte domanda di tutti quei sigillani che attendevano da tempo un ampliamento del numero dei loculi, vista la carenza di posti disponibili per la tumulazione. Si è trattato, tra l’altro, di una operazione che ci ha permesso di contenere notevolmente i costi e dunque le spese a carico dei cittadini stessi, visto che i nuovi loculi sono stati realizzati in uno spazio già esistente, senza la necessità di acquisire nuove aree”.

Articolo precedenteMatteo da Gualdo all’Università degli Studi di Macerata
Articolo successivoPadel, la giovane gualdese Matilde Minelli trionfa al FIP Promises Eindhoven
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.