A difesa della sanità pubblica, la mobilitazione della Cgil ha fatto tappa a Branca

Una nuova tappa della mobilitazione a difesa della sanità pubblica promossa dalla Cgil, in vista della manifestazione nazionale in programma sabato 24 giugno a Roma, si è tenuta sabato scorso dinanzi l’ospedale comprensoriale di Branca.

A manifestare i sindacati Cgil e Spi Pensionati, insieme a cittadini e rappresentanti delle istituzioni “per dire no all’indebolimento della sanità territoriale e chiedere un piano di assunzioni e investimenti”.

I manifestanti, che hanno anche detto “no al declassamento dell’ospedale di Branca, effettuando un volantinaggio.

Insieme a loro il sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati, gli assessori del Comune di Gualdo Tadino, Paola Gramaccia e Stefano Franceschini. Presenti Fabrizio Fratini della Cgil provinciale e Alessandro Piergentili, segretario Spi Cgil dell’Alto Chiascio.


Articolo precedenteE’ tempo di corsi “Pon” per l’Omnicomprensivo di Nocera Umbra
Articolo successivoFionda, conclusi gli Europei a Gualdo Tadino. Successi per Repubblica Ceca e Irlanda
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.