Taglio del nastro per “L’anima del Palio”, l’emozione dei Giochi de le Porte catturata dall’obiettivo di Roberto Battaglia

E’ stata inaugurata venerdì 30 giugno nella Chiesa monumentale di San Francesco a Gualdo Tadino, la mostra fotografica di Roberto Battaglia “L’anima del Palio”.

E’ un insolito ed emozionante racconto fotografico in bianco e nero dei Giochi de le Porte nei giorni del Palio di San Michele Arcangelo, visto attraverso gli occhi del fotoreporter.

Il progetto espositivo è arricchito da una sezione dedicata al Palio a cura delle quattro Porte: San Benedetto, San Donato, San Facondino e San Martino.

Roberto Battaglia è un fotoreporter che ha lavorato a lungo in America Latina per l’agenzia stampa internazionale Reuters.

Attraverso la sua macchina fotografica ha seguito la guerra civile in El Salvador, il conflitto tra contras e sandinisti in Nicaragua, la repressione militare in Guatemala, l’invasione di Panama, la tragedia dei profughi di guerra in Honduras e Costa Rica e il processo di pace e disarmo nella regione

L’iniziativa è promossa dal Polo Museale di Gualdo Tadino, con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino e dell’Ente Giochi de le Porte. L’esposizione resterà aperta con ingresso libero fino al 30 luglio, tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

.

Articolo precedenteGiochi de le Porte, scelto il Consiglio dei Regolatori
Articolo successivoAssegnata al Comune di Gualdo Tadino la “Bandiera delle Buone Pratiche”
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.