Premio internazionale alla struttura di neurologia e centro ictus dell’Usl Umbria 1

La struttura complessa aziendale di Neurologia e Centro Ictus dell’Usl Umbria 1 per l’attività svolta nel 2022 ha ottenuto, per la prima volta, il titolo di “Centro Diamond” nell’ambito dell’Eso Angels Awards, il premio internazionale promosso dal progetto “Angels Initiative”.

Questo progetto è frutto della collaborazione tra Boehringer Ingelheim, European Stroke Organization (Eso), World Stroke Organization (Wso) e supportato in Italia dall’Italian Stroke Association (Isa) e dall’Associazione Lotta all’Ictus Cerebrale (Alice) ed è destinato ai gruppi che si impegnano a garantire l’eccellenza nel trattamento dell’ictus, sia per quanto riguarda i trattamenti di riperfusione della fase acuta, trombolisi e trombectomia che per la cura del paziente con ictus in Stroke Unit, incentivando in tal modo il continuo monitoraggio della qualità.

Da circa due anni la struttura ha aderito al “Progetto Tac (Treat At Ct)” di Angels che prevede l’inizio della trombolisi endovenosa in radiologia, cosa che ha permesso di dimezzare, ed in alcuni casi addirittura di ridurre ad un terzo, il “Door To Needle time”, cioè il tempo che intercorre fra l’arrivo del paziente in ospedale e l’inizio della trombolisi endovenosa, con conseguente ottimizzazione della terapia trombolitica che è tanto più efficace, in termini di prognosi per il paziente, quanto più precocemente viene somministrata, trattandosi di una procedura tempo-dipendente.

Indispensabile è stato il contributo di tutte le figure professionali coinvolte nel percorso – che comprendono i medici di medicina generale, gli operatori del Servizio di 118, Pronto Soccorso, Radiologia, laboratorio e Centro Ictus – che devono coordinarsi fra loro per completare il percorso nel più breve tempo possibile.

E’ stato inoltre mantenuto ed implementato il lavoro del gruppo multidisciplinare del Centro Ictus volto a prevenire e, se necessario, a trattare precocemente le principali complicanze della fase acuta dell’ictus cerebrale, quali ulcere da pressione, polmoniti ab ingestis, trombosi venose profonde, infezioni delle vie urinarie, determinando in questo modo la riduzione della mortalità e della disabilità dei pazienti colpiti da patologia cerebro-vascolare.

La cerimonia di premiazione si è svolta durante l’ultima edizione dell’European Stroke Organization Conference, che si è tenuta a Monaco di Baviera, dove erano presenti i rappresentanti di tutti i Centri Diamond di vari Paesi d’Europa e fuori d’Europa. La direzione dell’Usl Umbria 1 ringrazia tutto il personale coinvolto nel percorso per l’impegno, senza il cui apporto sarebbe stato impossibile raggiungere questo risultato di qualità.

Articolo precedenteAl via a Rigali la storica Corsa della Botte e la Sagra della Caramella Tartufata
Articolo successivoLutto a Nocera Umbra per la scomparsa di don Angelo Menichelli
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.