A Sigillo è stato presentato il progetto intermuseale dedicato a Matteo da Gualdo

C’erano molti cittadini, mercoledi, nella chiesa di San Giuseppe a Sigillo, per assistere alla presentazione del progetto intermuseale dedicato al pittore gualdese del Rinascimento Eccentrico, Matteo da Gualdo.

Progetto Sulle orme di Matteo da Gualdo: due nuove tappe multimediali (gualdonews.it)

L’evento culturale ha suscitato grande interesse e partecipazione da parte della comunità locale, degli appassionati d’arte e degli studiosi.

L’iniziativa ha compreso il restauro degli affreschi presso le chiese di Sant’Anna e Santa Maria di Villa Scirca e la loro digitalizzazione.

Hanno presenziato il sindaco di Sigillo, Giampiero Fugnanesi, la vicesindaco e assessora alla Cultura Annalisa Paffi e il presidente del Lions Club di Gualdo Tadino, Alfredo Villa. Il curatore del progetto, Matteo Bebi, stimato storico e autore, ha presentato gli obiettivi e i contenuti del progetto, mentre Francesca Cencetti ha illustrato lo studio sul colore degli affreschi.

Grazie alla collaborazione tra il Lions Club di Gualdo Tadino, l’associazione locale Progetto Insieme e un “mecenate” locale, il dottor Maucieri di Sigillo, è stato possibile procedere alla digitalizzazione degli affreschi, con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio artistico e culturale del territorio.

“L’iniziativa – hanno scritto gli organizzatori – si è rivelata un successo e ha dimostrato ancora una volta come l’arte e la cultura possano unire le persone e valorizzare il territorio, lasciando un segno indelebile nella memoria di tutti i partecipanti”.

Articolo precedenteIl primo agosto presentazione a Gualdo Tadino del libro che ripercorre la storia di Gino Scaramucci
Articolo successivoVigili del fuoco in lutto per la scomparsa del Capo Reparto Fabrizio Becchetti
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.