Da Serrasanta, questo fine settimana, si effettueranno le prove di mappatura radio del territorio umbro

L’associazione Radioamatori italiani, sezione di Perugia, con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, sabato 5 e domenica 6 agosto, dall’eremo del monte Serrasanta, effettuerà delle prove radio di mappatura radio del territorio a corto, medio e lungo raggio, contestualmente saranno svolte anche altre attività radiantistiche.


“La nostra associazione – spiega il presidente Francesco Fucelli – svolge periodicamente prove di copertura radio sulle frequenze assegnate al servizio di radioamatore per mantenere alto il livello tecnico ed operativo dei propri membri, gestisce la sala radio “I0IFG” della Prefettura di Perugia nell’ambito del progetto “Rete Zamberletti” per le radiocomunicazioni di emergenza alternative, fa parte
del sistema di protezione civile regionale e partecipa attivamente alla campagna regionale per l’avvistamento degli incendi boschivi.”


Il progetto “Serrasanta”, avviato ad agosto 2022, prevede l’installazione temporanea di diversi impianti di antenna operanti in HF e VHF con i quali verrà verificata, in collaborazione con le associazioni Radioamatori italiani sezioni di Terni, Città di Castello, Foligno e Spoleto, la possibilità di effettuare collegamenti radio VHF a livello locale (copertura del territorio regionale), Europeo, in concomitanza del Contest Alpe Adria VHF, con l’utilizzo di particolari sistemi di antenna che consentiranno di studiare e verificare particolari condizioni fisiche di
radiopropagazione troposferica, e mondiale tramite l’utilizzo di frequenza HF.


Per le prove di copertura radio a livello regionale in VHF con bassa potenza saranno attivate le Sale Radio delle Prefetture di Perugia e di Terni e della Protezione Civile della Regione Umbria che svolgeranno funzione di “Capomaglia” e stazioni radioamatoriali mobili dei soci dell’associazione Radiomatori dislocate nei i C.O.C. dei Comuni di Perugia, Gualdo Tadino, Gubbio, Città di Castello, Spoleto, Deruta, Assisi, Corciano, Magione, Narni.


Lo scopo è quello di verificare se, con l’installazione di un ponte radio mobile nell’area del Monte Serrasanta, si riesca a garantire la copertura radio, in condizione di emergenza, su tutto il territorio regionale,
riportando le informazioni alla sala radio regionale della Protezione Civile e alle Prefetture di Perugia e Terni, nonché ai C.O.C. dei Comuni su cui saranno presenti gli equipaggi mobili dei radioamatori
dell’Asociazione Radioamatori italiani delle sezioni coinvolte nelle prove.


Per garantire una copertura capillare del territorio le Prefetture di Perugia e di Terni saranno collegate fra loro anche attraverso le frequenze in HF utilizzate dalla Rete di radiocomunicazioni alternative di emergenza denominata “Rete Zamberletti”, coordinata dalla Prefettura di Varese.

Per celebrare il centenario della fondazione dell’Aeronautica militare italiana, in considerazione che proprio nei giorni 4-5-6 agosto sarà presente sul territorio umbro la pattuglia acrobatica nazionale (Frecce Tricolori), sarà attivo anche un nominativo radioamatoriale speciale, assegnato dal ministero delle Imprese e del Made in Italy, con il quale saranno effettuati collegamenti con stazioni radioamatoriali di
tutto il mondo.
In questa occasione, sarà stampata una cartolina speciale commemorativa che sarà inviata a tutte le stazioni radioamatoriali collegate.

Programma della manifestazione dal Monte Serrasanta – Gualdo Tadino

Sabato 5 agosto
8.00 Inizio montaggio antenne VHF per collegamenti a livello europeo e HF per nominativo speciale 100
anni Aeronautica Militare Italiana “II0PEG”
9.00 Inizio monitoraggio Avvistamento Incendi Boschivi
11.00 Inizio trasmissioni HF con nominativo II0PEG (Frecce Tricolori)
15.00 Inizio prove di copertura radio regionale in VHF FM con bassa potenza con Prefetture di Perugia e di
Terni e Sala Radio del Centro Protezione Civile Regionale in Foligno.
16.30 Termine prove di copertura a corto raggio e prima analisi risultati.
19.00 Termine monitoraggio Avvistamento Incendi Boschivi
Prosecuzione trasmissioni con II0PEG per testare la propagazione di segnali radio a livello mondiale.

Domenica 6 agosto
8.00 Inizio operazioni radio in VHF per test di copertura Europea con nominativo IQ0PG e partecipazione
al Contest Alpe Adria VHF
9.00 Inizio monitoraggio Avvistamento Incendi Boschivi
16.00 Termine trasmissioni radio HF e VHF.
16.30 Inizio smontaggio antenne e ripristino allo stato originale dei luoghi occupati
18.00 Termine monitoraggio Avvistamento Incendi Boschivi


Articolo precedenteProtezione Civile, due nuovi mezzi nel ricordo di Massimiliano Rondelli
Articolo successivoE’ partita l’edizione 2023 del Palio dei Quartieri di Nocera Umbra
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.