Nicolò Pennoni campione italiano nel Men’s Physique: “Ora punto al mondiale”

L’atleta gualdese Nicolò Pennoni si è laureato campione italiano nel Men’s Physique, categoria esordienti under 25/novice lo scorso 11 novembre all’Hotel Giò di Perugia, conquistando anche la medaglia d’argento nella categoria in altezza sopra i 175 cm.

L’evento era organizzato dalla AINBB, federazione internazionale nata nel 1988, punto di riferimento per i body builder natural “con un regolamento orientato alla divulgazione di una corretta e naturale cultura fisica attraverso l’effettuazione di controlli sui suoi associati, sia a sorpresa durante l’anno che durante le gare”.

Nel dettaglio, la competizione vinta da Nicolò Pennoni consiste in una gara estetica con costume lungo fino a sopra il ginocchio, con pose frontali, laterali e di schiena, collegate tra loro da transizioni.

La valutazione della giuria premia il cosiddetto V Shape, ossia la forma fisica con spalle larghe e vita stretta, la fluidità dei movimenti e la bellezza estetica, con gli atleti che applicano anche un colorante sulla pelle per risaltare la muscolatura.

L’esibizione in gara dura circa 10-15 min per categoria di cui 1 minuto di routine libera in cui l’atleta mostra il meglio delle proprie pose ma la preparazione richiede mesi e mesi di sacrifici, impegno e grande dedizione.

Ho iniziato la mia preparazione il 4 aprile e fino al giorno della gara mi sono concentrato solamente su allenamento ed alimentazione, oltre ovviamente al lavoro – racconta il campione italiano Nicolò Pennoni – Non esistono sgarri e non possono esserci troppe distrazioni, quest’estate non sono neanche andato in vacanza per preparami al 100% alla competizione. Mi sono allenato tuti i giorni dal lunedì al sabato e la domenica facevo cardio a digiuno e poi posing, ossia le prove davanti allo specchio delle pose che poi mi hanno consentito di vincere queste due medaglie”.

Nicolò ha iniziato questo sport a 14 anni frequentando la palestra di Gualdo Tadino Golden Gym dove attualmente continua ad allenarsi, oltre alla Body Line di Jesi, soprattutto per il posing.

“Sono contento di aver festeggiato questa vittoria alla Golden Gym, la palestra dove sono cresciuto sia come persona che muscolarmente. Un grande ringraziamento va al mio preparatore Francesco Canuti che mi ha seguito in tutto il percorso di avvicinamento al campionato italiano, poi anche a mio fratello Mattia che condivide la mia stessa passione, agli amici ed ai colleghi di lavoro della Mesys di Gualdo Tadino”.

Nicolò è un grandissimo appassionato di questo sport ed i sacrifici fatti in tutti questi mesi sono stati ampiamente ripagati, tanto che ha già la testa rivolta al prossimo obiettivo: il campionato mondiale.

“Quando sono salito sul palco della gara all’improvviso è sparito tutto lo stress, l’ansia e l’agitazione. Mi sono sentito a casa, completamente a mio agio e questo è quello che voglio continuare a fare. Come dico sempre, non bisogna mai smettere di scolpire il David che ognuno di noi ha dentro”.

Articolo precedenteA Gualdo Tadino sabato 18 inaugurazione del primo centro indoor in Umbria di atletica leggera
Articolo successivoNocera Umbra, a teatro per dire no al bullismo e al cyberbullismo
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.